Polisportiva Monti Cimini nel segno della memoria storica

0

 

VIGNANELLO – La neonata Polisportiva Monti Cimini, che domenica scorsa ha debuttato andando a vincere sul campo del San Loreno nuovo, due a zero, la prima partita ufficiale della sua storia nel campionato di Promozione, si appresta a vivere un momento emozionante nella giornata di domenica 11 settembre.

Poco prima della sfida interna contro il Fiumicino 1926, alle 10 e 15, avverrà infatti la cerimonia per l’intitolazione dell'”Ingresso Livio Chiricozzi” dello stadio “Comunale” di Vignanello, presenti i figli, le istituzioni e una rappresentanza dei dirigenti del club. Il nuovo ingresso dello stadio vignanellese dedicato a Chircozzi, ancora oggi ricordato con affetto da chi ricorda la sua capacità di saper stare in mezzo ai ragazzi e il suo attaccamento allo sport, fa il paio con l’inaugurazione avvenuta due anni fa della tribuna “Patrizia Potenza”, dedicata alla giovane mamma di un ragazzo che giocava a pallone col club locale scomparsa per un tumore. A seguire, ore 11, fischio d’inizio per la sfida contro il Fiumicino 1926, che si presenta senza l’attaccante Forcina, squalificato dal giudice sportivo.

Fra i pali della squadra cimina ci sarà il trentacinquenne Maurizio Nencione, appena prelevato dal Civitavecchia, pronto a far da chioccia allo juniores Andrea Romoli, vista l’indisponibilità degli altri due portieri Sbarra e Pazienza. L’allenatore Stefano Del Canuto diramerà comunque la lista dei convocati dopo la rifinitura di sabato. Al “Comunale”, dove è previsto il pienone, saranno presenti anche i sindaci di Vallerano e Vignanello, Maurizio Gregori e Vincenzo Grasselli, che hanno benedetto da subito la fusione che ha trasformato il Vi.Va. calcio in Polisportiva Monti Cimini, grazie agli apporti di Soriano nel Cimino e Vasanello.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.