“80 anni di vita, 80 anni di storia”

1

VITERBO – Il Palazzo delle Poste Italiane di Viterbo compie 80 anni. Opera dell’architetto Cesare Bazzani, il Palazzo di via Ascenzi è stato infatti inaugurato il 21 aprile 1936.

 

Per celebrare la ricorrenza, Poste Italiane ha organizzato la giornata-evento dal titolo “80 anni di vita, 80 anni di storia” ed ha aperto le porte del Palazzo alla città di Viterbo per consentire ai cittadini di conoscerne storia e tesori attraverso un percorso espositivo, curato per l’occasione dall’Archivio Storico di Poste Italiane, di materiale fotografico, “memorabilia” e filmati storici aziendali e dell’Istituto Luce-Cinecittà.

 

Alla presenza della Responsabile dell’Area Territoriale Centro di Poste Italiane Tiziana Morandi e del Sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini, il Direttore della Filiale Luciano Tola ha aperto la manifestazione ringraziando gli ospiti e guidandoli in una visita tra la storia e l’architettura del Palazzo.
Luciano Tola ha successivamente presentato la mostra di fotografie e oggetti storici appartenenti alle “Poste Italiane di ieri” al termine della quale sono stati proiettati alcuni filmati d’epoca, di proprietà dell’Archivio Storico di Poste Italiane e dell’Istituto Luce-Cinecittà, che hanno rievocato l’inaugurazione di alcuni famosi palazzi delle Poste Italiane e di alcune infrastrutture del viterbese, quali la ferrovia elettrica Roma-Viterbo e l’aeroporto. E’ stato così offerto ai presenti uno spaccato della vita del Paese e della città di Viterbo negli anni ’30. Particolare attenzione è stata riservata all’ufficio di posta militare da campo, del tipo usato durante la “Grande Guerra”, e all’esposizione di memorabilia che, tra i numerosi “oggetti” postali, ha incluso una collezione di cassette d’impostazione, insegne, timbri, bollatrici e altri strumenti impiegati negli uffici postali. In mostra, inoltre, per gentile concessione dell’omonimo museo, il bozzetto del francobollo dedicato alla Macchina di Santa Rosa.

 

A conclusione della manifestazione è stato presentato l’annullo filatelico speciale realizzato appositamente per celebrare l’evento con il quale il Sindaco Michelini e il Direttore Tola hanno simbolicamente timbrato le cartoline filateliche emesse per la giornata.

 

Poste Italiane per l’occasione, infatti, ha realizzato due cartoline filateliche, tiratura limitata a 1.000 esemplari (500 per ogni cartolina), che rappresentano immagini e dettegli artistici del Palazzo.

 

Il Palazzo delle Poste e Telegrafi di Viterbo, realizzato dall’impresa Calabresi e costato, all’epoca, circa due milioni di lire, si sviluppa su due ali di muratura e blocchi di pietra che convergono verso una torre d’angolo alta trentaquattro metri su cui campeggia uno splendido orologio, tuttora perfettamente funzionante, decorato con dodici formelle in terracotta, i segni dello zodiaco, opera dello scultore Publio Morbiducci.

 

Sulla facciata lungo via Littoria, oggi via Ascenzi, trova posto una scultura in bronzo. Il percorso si è concluso con la visita alla splendida sala al pubblico che è rivestita di marmi di vari colori riportati recentemente all’antico splendore.

 

Grazie all’impegno di Poste Italiane, attualmente il Palazzo delle Poste e Telegrafi si mostra ancora in tutto il suo fascino di luogo dove passato, presente e futuro s’incontrano: testimone della storia di Poste Italiane e della città di Viterbo, custode di arte, cultura e lavoro. Il Palazzo, oltre alla sede della Filiale di Poste Italiane, ospita anche l’ufficio postale centrale della città, punto di riferimento e supporto per lo sviluppo sociale ed economico del territorio.

 

Nell’ufficio di Viterbo Centro sono a disposizione della clientela 12 sportelli, di cui 4 per i servizi finanziari, 5 per i prodotti postali, 1 sportello filatelico e 2 riservati ai titolari di Conto BancoPosta, con un organico di 28 dipendenti.

 

Le operazioni medie giornaliere dell’ ufficio di Viterbo Centro si attestano attorno alle 500 ed in media è frequentato ogni giorno da circa 350 clienti i quali, oltre ai servizi tradizionali di sportelleria, hanno a loro disposizione, con la consulenza di personale qualificato e competente, 3 aree dedicate: ai prodotti finanziari, di investimento e assicurativi.

 

Disponibile anche l’offerta di telefonia mobile proposta presso il corner PosteMobile all’interno della sala al pubblico. Nell’atrio è inoltre accessibile un’area self con una postazione Postamat attiva negli orari di apertura dell’ufficio, mentre all’esterno è presente un ulteriore ATM per il prelievo automatico di denaro contante 24 h su 24.

 

Presso l’ufficio è attivo il nuovo gestore attese, che, oltre a semplificare l’accesso agli sportelli, consente di prenotare il proprio turno direttamente e gratuitamente da smartphone e tablet senza la necessità di recarsi presso l’ufficio postale. All’interno dell’ufficio è infine disponibile una connessione WiFi che consente ai clienti l’accesso gratuito alla rete internet con smartphone, tablet o pc.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.