Auser Viterbo: cioccolatini, caramelle e un rametto di mimosa per le signore ospiti delle case di riposo

0

VITERBO – “L’8 Marzo è alle porte e c’è poco da festeggiare, ma c’è anche l’energia inesauribile delle donne e la solidarietà che contraddistingue le volontarie di AUSER. Allora ecco che Auser Lazio in questo 8 marzo 2016 si unisce nel portare in questa giornata un sorriso a tutte quelle anziane che vivono in solitudine, che ci ringraziano commosse per quelle due ore di compagnia che lungo tutto l’anno offriamo loro settimanalmente quando andiamo a giocare a tombola, a leggere e recitare poesie, a raccogliere i loro ricordi e le loro testimonianze.

 

A Rieti, come a Viterbo e a Civitavecchia, a Roma come a Contigliano e a Minturno le volontarie Auser Lazio hanno preparato dei sacchetti di cioccolatini e caramelle confezionati con un rametto di mimosa da offrire alle signore ospiti delle case di riposo.

 

Ma non solo: al Giovanni XIII di Viterbo il pomeriggio sarà allietato dalla proiezione del film “Calendar girls” per portare un po’ di spensieratezza, Al Santa Rufina di Rieti le volontarie Auser andranno insieme alle sindacaliste dello SPI-CGIL, mentre all’istituto “San Luigi Gonzaga“ di Cerveteri hanno organizzato una festa corale con il maestro Augusto Travagliati e il fisarmonicista Stefano Indino, e le volontarie di Latina trascorreranno l’intera giornata con le ospiti della casa di riposo di Minturno a cui offriranno dei vasi di primule e con cui assisteranno ad una proiezione cinematografica.

 

A Roma le volontarie dell’Auser regionale offriranno un pensiero di sensibilità alle donne sindacaliste della CGIL regionale che a via Buonarroti tutti i giorni operano a tutela dei diritti individuali e collettivi.

 

Il 7 Marzo 2016, l’Auser del Frusinate in collaborazione con la Cooperativa Diagonia, l’Associazione Calcutta onlus, Il Comune di Frosinone Assessorato alle Pari Opportunita’, e la Rete Antiviolenza di Frosinone organizza un evento dedicato al rispetto e risalto della figura femminile con la partecipazione di Vanessa Villani, una vittima che è riuscita a scampare alla morte; il padre di Serena Mollicone che darà la sua testimonianza come genitore della ragazza e il signor Pica Manuele in rappresentanza della signora Arduini, di cui non si hanno più notizie da diversi anni. L’appuntamento, a cui sono state invitate alcune classi degli Istituti Scolastici di Frosinone, è fissato per il 7 Marzo 2016 presso la Villa Comunale di Frosinone dalle ore 9.30 alle ore 12.30. Al termine del convegno è prevista una marcia solidale attorno alla villa per ricordare le tante, troppe donne ancora vittime di violenza.

 

L’Auser Viterbo a Orte dà invece appuntamento al 17 marzo alle 15 presso la biblioteca dell’istituto comprensivo Isola d’Oro per una conferenza su “L’altra metà dell’Arte”. Attraverso l’analisi delle artiste nascoste e della misoginia nel rinascimento, che veniva sostenuta dall’apparato della cultura ufficiale: filosofica, legale, teologica, medica, e si appoggiava all’autorità delle Scritture, di Aristotele, di Galeno e Tommaso d’Aquino, si vuole riflettere sulle difficoltà vecchie e nuove che ancora oggi (a 70 anni dalla conquista del fondamentale diritto al voto) le donne incontrano lungo il loro cammino.

 

Festeggiamo perché il nostro voto compie 70 anni. La nostra libertà è ancora da perfezionare, questo sarà il nostro compito e il nostro dovere per noi stesse, per le donne che verranno e per le donne che della libertà ne sono prive qui e nel mondo. Che la nostra libertà faccia da traino fino al giorno in cui le donne saranno OVUNQUE LIBERE!”

 

Giovanna Cavarocchi
Coordinatrice osservatorio pari opportunità Auser Lazio

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.