Capitale Italiana della Cultura, Panunzi: “In bocca al lupo a Viterbo”

0

 

VITERBO – Sono state resi noti due giorni fa i nomi delle città candidate per il titolo di Capitale italiana della cultura 2018. Tra di esse spicca il progetto congiunto di Viterbo, Orvieto e Chiusi che, nel segno degli Etruschi, propone una candidatura forte e autorevole, da sostenere. La procedura di valutazione si concluderà entro il 31 gennaio 2017. E come nelle precedenti edizioni, la Capitale Italiana della Cultura 2018 riceverà dal Governo un contributo pari a un milione di euro per la realizzazione delle attività proposte.

Entro la metà di novembre verrà definita una short list delle 10 città finaliste. L’iniziativa è volta a sostenere, incoraggiare e valorizzare la autonoma capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della cultura, affinché venga recepito in maniera sempre più diffusa il valore della leva culturale per la coesione sociale, l’integrazione senza conflitti, la creatività, l’innovazione, la crescita e infine lo sviluppo economico e il benessere individuale e collettivo.

In bocca al lupo a Viterbo, la candidatura congiunta ha tutte le caratteristiche per primeggiare. Da parte della Regione e mia personale tutto il sostegno possibile a questa iniziativa, in qualsiasi fase del progetto. Sono a disposizione dell’amministrazione per ogni forma di collaborazione.

Enrico Panunzi, Presidente Sesta Commissione consiliare Regione Lazio

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.