Continua il progetto “Sulle orme di Olimpia” con un doppio appuntamento a San Martino

0

 

VITERBO – San Martino al Cimino ospiterà ben due conferenze-incontro a ridosso del Ferragosto nell’ambito del progetto “Sulle orme di Olimpia”: un vero e proprio promemoria permanente sulla necessità di riaprire il Palazzo Doria Pamphilj e renderlo fruibile alla comunità sammartinese secondo modalità appropriate al valore storico della struttura.

Venerdì 12 agosto alle ore 21 presso il Centro Culturale “Chiesa Nuova”, la storica dell’ Arte Alberta Campitelli già direttore dell’Ufficio Ville e Parchi Storici della Soprintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale e del MACRO (Museo d’arte contemporanea di Roma) e autrice di numerosi volumi e saggi su giardini e dimore storiche del Lazio, terrà la seguente conferenza: “La Maidalchina e le dimore delle Belle . Tra potere e delizia”.

L’intervento della storica ripercorrerà alcune delle figure e delle ‘dimore’ trattate nel prestigioso volume “Viterbo delle delizie. La Camera delle belle castellane, cortigiane, dominatrici” pubblicato da Franco Maria Ricci nel 1989 con documenti allora inediti resi noti dalla Campitelli la quale includerà nella sua conversazione ‘sammartinese’ la Maidalchina o “Villa del Barco” ossia la villa rurale edificata da Andrea Maidalchini fratello di Olimpia Maidalchini Pamphilj e ritenuta dallo storico Feliciano Bussi ( Istoria della Città di Viterbo, 1742) “dopo quella di Bagnaja […] la più bella di quante ne sono in tutta la Provincia del Patrimonio”. La storica sarà introdotta dall’ Architetto dei giardini e del paesaggio Sofia Varoli Piazza, distintasi fra le altre, per le sua pubblicazione sui paesaggi e giardini della Tuscia.

Domenica 14 agosto alle ore 18 presso la Sala capitolare dell’ Abbazia Cistercense di San Martino al Cimino, sarà la volta di Giulia Pollini con il suo intervento dal titolo: “San Martino al Cimino: un’ abbazia cistercense tra l’italia e l’oltralpe”. La giovane studiosa tratterà dell’ abbazia di San Martino secondo una prospettiva inedita vòlta a chiarirne i legami con la cultura d’oltralpe, rendendo noti gli esiti degli studi confluiti nella propria tesi di Laurea. Introdurrà la conferenza Vincenzo Ceniti, Console Touring Club di Viterbo.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.