Denti, morsi e giochi…

0

VITERBO – La totalità dei possessori di un cane non gioisce certo del fatto che esso morda o mastichi le mani, arti o indumenti durante il gioco o l’interazione. Le fauci di un cane adulto possono causare certamente molto più dolore rispetto ai dentini da latte di un cucciolo ed è chiaro che essi possono inavvertitamente causare lesioni mentre giocano.

 

Il contatto con la bocca è spesso più difficile da reprimere nei cani adulti ed inoltre essi sono di solito più difficoltosi da controllare fisicamente a causa delle loro dimensioni.

 

I cani adulti che usano impropriamente i denti, derivano quasi certamente da padroni che non hanno mai insegnato loro a non esagerare in queste micro forme di aggressività durante il periodo di apprendimento nei primi mesi di vita.

 

Quello di giocare con i denti è un comportamento normale del cane, ma alcuni comportamenti eccessivi possono derivare da paura o frustrazione, talvolta può indicare problemi nella sfera dell’aggressività. A volte risulta difficoltoso anche per il padrone stesso, capire la differenza tra il normale contatto con la bocca e quello invece che precede il comportamento aggressivo. Nella maggior parte dei casi, un cane giocoso avrà l’atteggiamento corporeo ed il muso rilassati. Nel caso invece di manifesta aggressività, il suo muso potrebbe apparire rugoso, e si noterà un eccesso di tensione nei suoi muscoli facciali. Il contatto giocoso con la bocca di solito è meno doloroso ed oculato di quello pungente ed aggressivo.

 

Il masticamento delle nostre dita, di mani e piedi, classico dei cuccioli è inoltre un chiaro approccio di conoscenza nei nostri confronti, essi indagano naturalmente i corpi delle persone con le loro bocche e denti. Questo tipo di comportamento quindi, può sembrare carino quando il vostro cane ha sino a sette settimane di vita, ma non è così accattivante quando esso ha raggiunto ormai i due o tre anni.

 

E’ molto importante, per aiutare il vostro cane, insegnargli a frenare il suo comportamento mordace troppo petulante sin dalle prime settimane di vita. Ci sono vari modi per insegnargli questa lezione: l’obiettivo finale è indubbiamente quello di addestrarlo a non mordicchiare in maniera convulsiva, tuttavia, il primo e più importante obiettivo è quello di insegnargli che le persone hanno la pelle molto sensibile, quindi deve essere molto delicato quando usa la sua bocca durante il gioco.

 

L’inibizione del morso si riferisce alla capacità di un cane di controllare la forza del suo contatto con la bocca. Un cucciolo o un cane che non ha imparato l’inibizione del morso, sulla pelle umana, non riconoscerà mai la sensibilità di quest’ultima, così che lui persisterà nel mordere duro, anche durante il gioco. Si ritiene che un cane che ha imparato a usare la sua bocca delicatamente durante l’interazione con la gente, tenderà a mordere in maniera più oculata anche in situazioni di paura-dolore, o addirittura in casi di aggressione.

 

I cani giovani imparano solitamente a dosare il morso durante il gioco con gli altri simili. Se si osserva un gruppo di cani che gioca, di tanto in tanto, si noterà un cane mordere un suo compagno di giochi in maniera eccessiva; saranno proprio i guaiti emessi dalla vittima a far capire al cucciolo i limiti dei propri denti, il gioco si fermerà per un solo attimo e poi via ancora a mordicchiare tutte le estremità raggiungibili.

 

Attraverso questo tipo di interazione, i cani imparano a controllare l’intensità dei loro morsi in modo che nessuno si faccia male ed il gioco possa continuare senza interruzioni.

 

Se i cani hanno la facoltà di imparare gli uni dagli altri come essere “gentili”, essi potranno certamente imparare la stessa lezione anche dal proprio padrone.

 

Quando giocate con il vostro amico, cucciolo o adulto che sia, offritegli le vostre mani e continuate sino a quando morderà in modo particolarmente duro; in quel preciso momento emettete subito un grido acuto di dolore e lasciate che la vostra mano penzoli in maniera vistosa. Questo dovrebbe spaventare il cane e indurlo a smettere di mordere inappropriatamente almeno momentaneamente. A quel punto lodate il vostro cane che fermandosi sicuramente prenderà a leccarvi. Riprendete poi il gioco e se vi morderà di nuovo duro, voi urlate di nuovo dal finto dolore. Ripetete questi passaggi non più di tre volte nell’arco di un periodo di 15 minuti.

 

E’ molto importante insegnargli che il gioco dolce e moderato continua, ma il gioco si ferma nel momento in cui diviene doloroso.

 

Leonardo De Angeli

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.