“Eroica”, ecco le vere Olimpiadi di Viterbo

0

 

VITERBO – Lasciando volentieri da parte i voli pindarici della giunta relativi alla possibile organizzazione (insieme ad altri Comuni) delle Olimpiadi del 2024, la città dei Papi si appresta nuovamente ad ospitare una manifestazione sportiva che, da quattro anni a questa parte, è realmente capace di esaltare il mondo dello sport locale attraverso la riscoperta di spazi di condivisione come le piazze del centro storico.

Stiamo parlando di “Eroica” – Festival dello sport, ovvero, restando nel tema, delle vere Olimpiadi del capoluogo della Tuscia.

Difficile infatti definire diversamente un evento come quello organizzato dal Coni di Viterbo, capace di raccontare la gran fame di sport (spesso poco saziata in termini di strutture comunali) che il popolo viterbese ha di attività sportive, nonché dell’innumerevole quantità di associazioni sportive operanti nel nostro territorio, ben 275 solo a Viterbo.

Ecco allora che Eroica, festival giunto alla sua 4^ edizione, torna a costituire una vetrina di prestigio in cui sfoggiare il puro spirito sportivo del territorio, attraverso una tre giorni di eventi ricca di appuntamenti.

A rendere noti i dettagli della manifestazione, in programma dal 30 settembre al 2 ottobre nelle vie e nelle piazze del centro, è stato il delegato provinciale del Coni Alessandro Pica, che ha colto l’occasione per illustrare i grandi risultati raggiunti dal Comitato Olimpico nella nostra provincia: “Abbiamo messo in atto il progetto sport di classe, contattando 2400 alunni per ogni anno negli ultimi 4 anni; gli studenti delle scuole primarie hanno poi avuto l’opportunità di incontrare campioni olimpici, venendo a contatto con dei modelli che sono stati capaci di conciliare studio e sport. Ci siamo inoltre impegnati affinché la cultura dello sport venisse irradiata tra i più giovani e devo dire che, grazie all’ausilio della prof.ssa Marina Centi e di tutto lo staff, il risultato ottenuto è stato decisamente positivo”.

In merito al Festival delle Sport – prosegue Pica – ogni piazza del centro sarà teatro di numerosi eventi. Non mancheranno le presenze degli atleti di maggior prestigio della nostra provincia, come i giocatori di pallavolo di Tuscania e Civita Castellana (militanti in A2) e i cestisti della Stella Azzurra. Sabato, tra le altre cose, avremo uno spettacolo di ginnastica in piazza Unità d’Italia, mentre domenica pomeriggio, in contemporanea ad un manifestazione di pattinaggio, piazza del Plebiscito ospiterò un evento dedicato al judo. Sempre domenica, inoltre, segnalo il torneo di calcio della Figc in piazza San Lorenzo. In piazza del Sacrario, infine, verrà allestita una tensostruttura a disposizione della Curia. In tal modo riusciremo a conciliare cultura, sport e religione”.

Entusiasta della manifestazione anche il sindaco di Viterbo Leonardo Michelini il quale, dopo aver mostrato soddisfazione per il fatto che a Viterbo esistano 18 impianti sportivi e 14 palestre comunali (ringraziamo il delegato Pica per aver fornito ai presenti e soprattutto al sindaco tale dato), ha così commentato l’evento in programma. “Consentire alla gente di ritrovarsi nelle piazze per praticare sport –afferma Michelini – è un qualcosa di realmente importante. Merito del Coni provinciale, che anche quest’anno è riuscito a mettere in piedi una grande manifestazione capace di far riscoprire i valori più sani dello sport”.

Massimiliano Chindemi

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.