Gioco, simpatia e cani bagnino a Pianoscarano a quattro zampe

0

VITERBO – Con il nome cani salvataggio nautico si identificano le unità cinofile da salvataggio in acqua. Come unità cinofila si intende il binomio cane-conduttore. In Italia, questa branca della Protezione Civile nasce nel 1988 e dà inizio a questa importante attività di volontariato di Protezione Civile.

 

Dagli iniziali terranova e labrador “cani bagnino” per atavica vocazione si è riusciti nel corso degli anni a brevettare e rendere operativi centinaia di cani anche di altre razze, tra cui anche dei Pit Bull.

 

Forse proprio per queste motivazioni, protagonista assoluta della manifestazione “Pianoscarano a quattro zampe” oltre alla innata simpatia dei cagnolini partecipanti alla gara, è stata senza dubbio Maggie, una fantastica Labrador- bagnina di colore nero accompagnata dal suo fedele amico Francesco, che ha incantato la folla con la sua bravura e le sue storie da pelle d’oca.

 

Quella del cane bagnino, per nostra fortuna, sta diventando una presenza sempre più importante sulle spiagge italiane, rassicurante, simpatica e giocosa, diventa di importanza vitale nell’esatto momento del bisogno e nulla, persino i lanci dagli elicotteri in mare aperto, riescono minimamente a turbarla. Un certificato esempio di quella fraterna ed incondizionata amicizia che lega cani e uomini da circa 150.000 anni, e che non smette mai di stupire quanti amano e rispettano i nostri amici pelosi.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.