L’estate si avvicina, preveniamo e curiamo il mal d’auto del nostro cane

0

VITERBO – In questa mia rubrica, credo di aver ripetuto sino allo sfinimento,che il cane, in base alle vigenti normative, possa seguirci in tutti i luoghi che interesseranno le nostre vacanze. Il grande problema, talvolta è che per raggiungerli, bisogna affrontare viaggi che risultano estenuanti anche per noi.

 

Molte persone possono non essere consapevoli del fatto che il loro cane soffra di mal d’auto, mal di mare o da un altro tipo di trasporto. Un recente studio ha stabilito che 2 cani su 5 accusano forti problemi di questo tipo di problemi (cinetosi).

 

Il mal d’auto nel cane, come del resto anche nell’uomo, non è ancora ben compreso, ma si suppone sia collegato con i centri del cervello che controllano l’equilibrio e il processo di movimento. Nel cane in particolare la cinetosi può anche essere legata alla paura e all’ansia dell’auto.

 

Impariamo intanto a decifrare i primi sintomi del mal d’auto in ordine di apparizione:

 

sbavamento
eccessivo leccamento del labbro superiore
ansimare eccessivo
inattività
irrequietezza
tremore
piagnisteo
sbadigliamento
vomito

 

Nel caso in cui facciate salire in macchina il vostro cane solo per compiere il tragitto casa-veterinario, risulta chiaro che il motivo del suo malessere sarà da attribuire esclusivamente allo stress, ma, teniamo sempre presente che, in cani particolarmente sensibili, la cinetosi può fare la sua comparsa anche nei viaggi più brevi.

 

Il disturbo risulta molto più acuto ed evidente nei cuccioli, perché le loro strutture dell’orecchio utilizzate per l’equilibrio non sono ancora pienamente sviluppate, ma, se il problema dovesse persistere anche in fase adulta, non è da escludere che egli potrebbe essere stato condizionato a equiparare il viaggiare con vomito, anche dopo che le sue orecchie saranno pienamente maturate.

 

Il modo migliore per prevenire il suo malessere quindi, è quello di rendere il viaggio in macchina il più confortevole possibile.

 

Trasformare la percezione del cane durante la corsa dell’auto potrebbe essere vincente; trovare un posto rilassante e tranquillo all’interno di essa, usare trasportini il più possibile oscurati per evitare la forte influenza della vista e soprattutto abituare il vostro cane a fare brevi ma ripetuti viaggi verso il parco, giocare e poi ripartire, in modo da fargli capire che il tragitto non è motivo di stress ma solo di divertimento.

 

Assicuriamoci sempre che il nostro cane abbia lo stomaco vuoto prima di partire, la maggior parte di loro non viene colpita da mal d’auto quando i loro stomaci sono vuoti, l’ideale sarebbe di non somministrare cibo circa 6-8 ore prima della corsa.

 

Fare sempre soste frequenti. Alcuni cani sono in grado di gestire ore ed ore di viaggio in macchina, altri al contrario non possono, una buona regola è quella di fermare l’auto dopo una o due ore, solo per passeggiare e avere un po ‘di tempo per i suoi bisogni.

Distraete i cane durante il viaggio attraverso il gioco, se possibile non scordate di portare i suoi giocattoli preferiti con voi.

 

Spegnere l’aria condizionata e aprire il più possibile i finestrini, l’aria fresca in macchina aiuta a prevenire il mal d’auto di tutti i passeggeri.

 

Infine, potrebbe essere di forte aiuto optare per una macchina più grande, il cane costretto in un piccolissimo spazio, amplifica tutti i sintomi di stress e di conseguenza anche del mal d’auto.

 

Leonardo De Angeli

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.