Ludika 1243, il medioevo torna a Viterbo

0

 

VITERBO – Sedicesima edizione a Viterbo per Ludika 1243, festa medioevale organizzata dall’associazione culturale La Tana degli Orchi.

Dal 12 al 17 luglio 2016 torna nelle antiche vie e piazze della città il festival di teatro storico e artisti di strada, insieme a tutte le altre attività caratteristiche dell’evento come i giochi popolari, di ruolo e da tavolo, la cittadella fantasy, il villaggio dei bambini, la taverna medioevale che offrirà piatti a tema, il mercatino degli antichi mestieri, workshop e molto altro. Queste le location: piazza del Fosso, piazza della Morte, piazza e chiostro San Carluccio, via e piazza San Pellegrino, chiesa di San Silvestro, chiostro Longobardo di Santa Maria Nuova.

Teatro e spettacoli saranno i protagonisti di ogni serata, in particolare grazie al festival internazionale di commedia dell’arte ”Comed’Arte” ospitato per il terzo anno consecutivo. Il momento culminante di Ludika 1243 è la ”battagliola campale” a valle Faul tra milizie guelfe e ghibelline in programma nel pomeriggio di domenica 17 luglio a conclusione della manifestazione. Una rievocazione giocosa dello storico assedio di Federico II a Viterbo, avvenuto appunto nel 1243.

Fin dalla sua prima edizione, Ludika 1243 si è concentrata sul recupero di usi e costumi legati principalmente all’intrattenimento popolare di piazza, rielaborandoli per il mondo moderno e offrendoli al pubblico nel contesto medioevale del centro storico di Viterbo. Per una settimana, così, rivivono attività di intrattenimento e spettacoli teatrali di piazza costruiti e allestiti come avveniva per tutto il periodo del medioevo e oltre, dai cantastorie e giullari del ‘200 fino ai saltimbanchi e agli attori itineranti della commedia dell’arte, lustro della tradizione teatrale italiana nel ‘500 e ‘600.

La manifestazione è organizzata dall’associazione culturale, in stretta collaborazione con il Teatro Ygramul di Roma, il cui fondatore, Vania Castelfranchi, si occupa della direzione artistica di Ludika 1243 fin dalle sue prime edizioni. Il seguente programma può essere sottoposto ad aggiornamenti e variazioni. Per ulteriori informazioni: www.ludika.it – www.facebook.com/ludika1243 – info@ludika.it – 380.2929483 . 0761.482881.

IL PROGRAMMA

Martedì 12 luglio: piazza del Fosso, ore 16.00 – accademia della Croce Scarlatta (per tutta la settimana): campagna gioco di ruolo dal vivo per ragazzi dagli 8 anni in su con guerrieri, maghi e alchimisti.

Piazza della Morte, ore 18.00 – Apertura della Cittadella del Fantasy (per tutta la settimana): ogni giorno sfide in ruolo, arene di combattimento, preparazione ai live, iscrizione e addestramento delle milizie guelfe e ghibelline per la campale a cura de Il Mondo Ancestrale e Le Sette Terre.

Piazza San Carluccio, ore 18.00 – Gran parata di giullari per le vie del centro storico con l’ensemble Histriones Carbij.

Ore 18.30 – Apertura de ”La piazza dei giochi”, luogo di incontro e diletto per tutte le età. Inaugurazione della nuova area giochi da tavolo con prestito gratuito, partite dimostrative e tornei.

Ore 19.30 – Chiostro di San Carluccio: ”La Canzonetta di Orlando” Compagnia Tea. Divertente spettacolo di burattini tratto dall’Orlando Furioso.

Ore 21.30 – Chiostro di San Carluccio: ”Cleodato e Marella”. Nel 1235 Cleodato, cavaliere crociato, torna a casa ma non trova più la sua amata. Visione goliardica di una ricerca storica che mostra caratteri dell’epoca e bellezze della Tuscia – opera prima dell’ingegner Paolo Paganucci.

Ore 22.30 – a partire da piazza San Carluccio in un percorso itinerante la scuola di EsoTeatro Ygramul presenta ”Si!… o forse meglio… No?”, opera clown liberamente ispirata a Bertolt Brecht

Via San Pellegrino, ore 20.00 – Apertura Taberna Medievale (per tutta la settimana): scoprire gusti, i sapori e i profumi del ‘200 a sostegno di Ludika 1243.

Chiesa di San Silvestro, piazza del Gesù, ore 20.15 – ”Noi che vi scaviam la fossa” (per tutta la settimana): spettacolo di ricerca legato al tema della follia liberamente tratto da Peter Weiss, solo su prenotazione (389.9279578) – Compagnia La Crisalyde, composta dai diplomati della scuola di EsoTeatro Ygramul

Chiostro Longobardo di Santa Maria Nuova, ore 17.30 – IV Festival Comed’Arte: seminario base per ”L’Arte della Focoleria” condotto da Vania Castelfranchi. Sottoscrizione di 3 euro a partecipante

Ore 21.45 – IV Festival Comed’Arte: ”Scapin. Il servo nuovo” della compagnia tradirEfare Teatro – Intrecci d’amore, colpi di scena, equivoci e lazzi: la più tradizionale delle cornici di Molière, per il più originale e innovativo dei suoi personaggi.

Piazza San Pellegrino, ore 21.00 – Amorua presenta ”Il cielo in una stanza”, spettacolo di acrobatica aerea in bilico fra sogno e realtà, poesia ed ironia.

Ore 22.00 – ”Mago Abacuc Medieval Show”: magie ancestrali del mago Crispino, grande imbonitore e maestro della strada.

Ore 23.00 Amorua presenta: ”Spade, fiamme e incantesimi”, spettacolo di fuoco in cui l’ardore del fuoco nella battaglia si fonde con la grazia esotica della danza.

Mercoledì 13 luglio: piazza del Fosso, ore 16.00 – Accademia della Croce Scarlatta (per tutta la settimana): campagna gioco di ruolo dal vivo per ragazzi dagli 8 anni in su con guerrieri, maghi e alchimisti.

Piazza della Morte, ore 18.00 – Apertura della Cittadella del Fantasy (per tutta la settimana): ogni giorno sfide in ruolo, arene di combattimento, preparazione ai live, iscrizione e addestramento delle milizie guelfe e ghibelline per la campale a cura de Il Mondo Ancestrale e Le Sette Terre.

Piazza San Carluccio, ore 18.00 – Apertura de ”La piazza dei giochi”: luogo di incontro e diletto per tutte le età – Ospite speciale nell’area giochi da tavolo ”Colt Express”, gioco dell’anno in tour con la collaborazione di Lucca Comics&Games.

Ore 16.00 – Chiostro di San Carluccio: partita dimostrativa di Elish e seminario sul gioco di narrazione condotto da Vania Castelfranchi. Sottoscrizione di 3 euro a partecipante.

Ore 18.30 – Chiostro di San Carluccio: ”Mago Abacuc Medieval Show”: magie ancestrali del mago Crispino, grande imbonitore e maestro della strada

Ore 22.30 – Chiostro di San Carluccio: ”Un cappello di seconda mano”: farsa in atto unico della compagnia Ludykantes.

Ore 23.30 – Amorua presenta: ”Spade, fiamme e incantesimi” – spettacolo di fuoco in cui l’ardore del fuoco nella battaglia si fonde con la grazia esotica della danza.

Via San Pellegrino, ore 20.00 – Apertura Taberna Medievale (per tutta la settimana): scoprire gusti, i sapori e i profumi del ‘200 a sostegno di Ludika 1243.

Chiesa di San Silvestro, piazza del Gesù, ore 19.00 e 22.00 – ”Clypeus fortium”: concerto della schola gregoriana Monodia Urbis – Antiche melodie e prime sperimentazioni polifoniche risuonano creando inaspettati legami fra il Medioevo e il contemporaneo – direttore A. De Lillo.

Ore 20.15 – ”Noi che vi scaviam la fossa” (per tutta la settimana): spettacolo di ricerca legato al tema della follia liberamente tratto da Peter Weiss, solo su prenotazione (389.9279578) – Compagnia La Crisalyde, composta dai diplomati della Scuola di EsoTeatro Ygramul

Chiostro Longobardo di Santa Maria Nuova, ore 17.30 – IV Festival Comed’Arte: seminario sulle maschere come simboli grotteschi della società contemporanea, condotto da Alessandra Cappuccini, Mario Umberto Carosi e Andrea Onori. Sottoscrizione di 3 euro a partecipante.

Ore 21.45 – IV Festival Comed’Arte: ”Abdulino va alla guerra” di Circomare Teatro – Abdulino è un Arlecchino moderno, un immigrato lavorante tuttofare.

Piazza San Pellegrino, ore 21.30 – Amorua presenta ”Il cielo in una stanza”: spettacolo di acrobatica aerea in bilico fra sogno e realtà, poesia ed ironia.

Ore 22.00 – ”Troade”, la scuola di EsoTeatro Ygramul presenta una profonda tragedia greca sulla figura della donna.

Ore 23.00 – Pyroetnico presenta ”Fuochi fatui”: performance di danza e espressione corporea, la fiamma danza con il suo pifferaio magico.

Giovedì 14 luglio: piazza San Carluccio, ore 17.00 – Area Giochi da Tavolo: torneo open di Scacchi, a cura della scuola Scacchistica Viterbese.

Ore 18.30 – Giandil presenta ”Andata e ritorno” concerto con narrazione itinerante: quattro giovani musicisti folk ispirati da ”Lo Hobbit” di Tolkien coinvolgeranno il pubblico alla ricerca di un tesoro e della bellezza della natura.

Ore 19.30 – Chiostro di San Carluccio: ”La Canzonetta di Orlando” compagnia Tea. Divertente spettacolo di burattini tratto dall’Orlando Furioso.

Ore 21.00 – Chiostro di San Carluccio: ”Un cappello di seconda mano” – farsa in atto unico della compagnia Ludikantes.

Ore 22.00 – Chiostro di San Carluccio: ”Racconti d’Inverno”: la scuola di EsoTeatro Ygramul presenta una tragi – commedia shakespeariana.

Ore 23.00 – Laboratorio Ludyka presenta ”Stryx – quando la donna illuminò il mondo”: la tragica storia della figura femminile nel medioevo sotto l’inquisizione in Europa.

Via San Pellegrino, ore 20.00 – Apertura Taberna Medievale (per tutta la settimana): scoprire gusti, i sapori e i profumi del ‘200 a sostegno di Ludika 1243.

Ore 20.30 – La compagnia PolisPapin presenta ”Maestre d’Amore”: reading ironico e musicale, all’insegna del piacere, ispirato all’Ars Amatoria di Ovidio ad accompagnare le cene medievali – solo su prenotazione al 327.1974360.

Chiesa di San Silvestro, piazza del Gesù, ore 20.15 – ”Noi che vi scaviam la fossa” (per tutta la settimana): spettacolo di ricerca legato al tema della follia liberamente tratto da Peter Weiss, solo su prenotazione (389.9279578) – Compagnia La Crisalyde, composta dai diplomati della Scuola di EsoTeatro Ygramul

Ore 22.00 – ”L’investitura del cavaliere e la sua gloria”: rappresentazione storico-drammatica sulle virtù dei cavalieri a cura Figuranti de La Contesa – regia di G. Bruti e di A. Romanelli.

Chiostro Longobardo di Santa Maria Nuova, ore 15.00 – IV Festival Comed’Arte: corso base di focoleria condotto da Vania Castelfranchi. Sottoscrizione di 3 euro a partecipante.

Ore 18.00 – IV Festival Comed’Arte: saggi degli allievi di primo e secondo livello del corso di commedia dell’arte de La Bottega dei Comici.

Ore 21.45 – IV Festival Comed’Arte: ”Empanada, scultore di me stessa” (spettacolo non adatto ai bambini) – Che succede se un Capitano ad un certo punto della sua vita scopre di sentirsi Servetta?

Piazza San Pellegrino, ore 21.30 – Amorua presenta ”Il cielo in una stanza”: spettacolo di acrobatica aerea in bilico fra sogno e realtà, poesia ed ironia.

Ore 22.00 – Pyroetnico presenta ”Fuochi fatui”: performance di danza e espressione corporea, la fiamma danza con il suo pifferaio magico.

Ore 23.00 – Amorua presenta ”Spade, fiamme e incantesimi”: spettacolo di fuoco in cui l’ardore del fuoco nella battaglia si fonde con la grazia esotica della danza.

Venerdì 15 luglio: piazza San Carluccio, ore 16.30 – Area giochi da tavolo: torneo di KrosMaster Arena.

Ore 21.00 – Torneo di Pozioni Esplosive: un divertente e veloce gioco di colpo d’occhio e strategia che si è piazzato primo nelle votazioni di Modena Play.

Ore 18.00 – Inizio del viaggio itinerante de I Diavoli Rossi: carro mirabolante e particolari acrobazie con il corpo o gli attrezzi di giocoleria.

Ore 18.30 – Chiostro di San Carluccio: ”Genius loci: quando i luoghi avevano un’anima” di Mario Brizi. Intervista all’autore che offre un coinvolgente viaggio nei ”luoghi” che sono stati in ogni tempo centri di vita e socializzazione.

Ore 21.30 – Chiostro di San Carluccio: La compagnia teatrale Favl presenta: ”Pinocchio” dal racconto di Collodi. Regia di Pina Luongo.

Ore 22.30 – Chiostro di San Carluccio: Laboratorio Saltymbanco presenta ”Signori e Signore, nessuna paura!” spettacolo di fanta-politica ispirato a Stefano Benni.

Via San Pellegrino, ore 20.00 – Apertura Taberna Medievale (per tutta la settimana): scoprire gusti, i sapori e i profumi del ‘200 a sostegno di Ludika 1243.

Ore 20.30 – La compagnia PolisPapin presenta ”Maestre d’Amore”: reading ironico e musicale, all’insegna del piacere, ispirato all’Ars Amatoria di Ovidio ad accompagnare le cene medievali – solo su prenotazione al 327.1974360

Chiesa di San Silvestro, piazza del Gesù, ore 20.15 – ”Noi che vi scaviam la fossa” (per tutta la settimana): spettacolo di ricerca legato al tema della follia liberamente tratto da Peter Weiss, solo su prenotazione (389.9279578) – Compagnia La Crisalyde, composta dai diplomati della Scuola di EsoTeatro Ygramul.

Ore 22.00 ”Assassinio nel tempio – L’eccidio di Arrigo di Cornovaglia”: rappresentazione storico-drammatica del delitto avvenuto nel marzo 1271. A cura de i Figuranti de ”La Contesa” – Regia di G. Bruti e A. Romanelli.

Chiostro Longobardo di Santa Maria Nuova, ore 15.00 – IV Festival Comed’Arte: corso base dell’arte del mangiafuoco condotto da Federico Moschetti e Irene Scialanca. Sottoscrizione di 3 euro a partecipante.

Ore 18.00 – IV Festival Comed’Arte: saggi delle classi di commedia dell’arte per bambini de La Bottega dei Comici e di Circomare Teatro.

Ore 21.45 – IV Festival Comed’Arte: ”La Festa di San Vicario” – Esperimento di Reading in Commedia dell’Arte della Compagnia Ygramul da un racconto di Emmanuele Rossi.

Piazza San Pellegrino, ore 21.00 – Laboratorio Ludyka presenta ”Stryx – quando la donna illuminò il mondo”: la tragica storia della figura femminile nel medioevo sotto l’inquisizione in Europa.

Ore 22.00 – Giandil presenta ”Andata e Ritorno”: concerto con narrazione itinerante – quattro giovani musicisti folk ispirati da ”Lo Hobbit” di Tolkien ci coinvolgeranno alla ricerca di un tesoro e della bellezza della natura.

Ore 23.00 – ”E qui si fermò il carro”: acrobazie, giullarate e attività spericolate della compagnia I Diavoli Rossi.

Sabato 16 luglio: piazza San Carluccio, ore 15.30 – Area Giochi da Tavolo: ”Ludikamchatka”, torneo a squadre di Risiko organizzato da Rcu Viterbo Favl – per info ed iscrizioni Lucio 328.9039946.

Ore 18.00 – Torneo di Colt Express, il simpatico gioco di sparatorie western vincitore del premio ”gioco dell’anno” a Lucca Comics&Games.

Ore 18.00 – Giandil presenta ”Andata e Ritorno”: concerto con narrazione itinerante – quattro giovani musicisti folk ispirati da ”Lo Hobbit” di Tolkien ci coinvolgeranno alla ricerca di un tesoro e della bellezza della natura.

Ore 18.00 – Chiostro di San Carluccio ”La Canzonetta di Orlando” compagnia Tea. Divertente spettacolo di burattini tratto dall’Orlando Furioso.

Ore 21.00 – Chiostro di San Carluccio: laboratorio Saltymbanco presenta ”Signori e Signore, nessuna paura!” spettacolo di fanta-politica ispirato a Stefano Benni

Ore 22.30 – Chiostro di San Carluccio: laboratorio Zafferano presenta ”NessunDove”: esiste un mondo, sotto le strade di Londra, di cui pochi conoscono l’esistenza. Ispirato al romanzo di Neil Gaiman.

Ore 23.30 – Chiostro di San Carluccio: ”Un cappello di seconda mano”: farsa in atto unico della compagnia Ludykantes.

Via San Pellegrino, ore 20.00 – Apertura Taberna Medievale (per tutta la settimana): scoprire gusti, i sapori e i profumi del ‘200 a sostegno di Ludika 1243.

Ore 20.30 – La compagnia PolisPapin presenta ”Maestre d’Amore”: reading ironico e musicale, all’insegna del piacere, ispirato all’Ars Amatoria di Ovidio ad accompagnare le cene medievali – solo su prenotazione al 327.1974360

Chiesa di San Silvestro, piazza del Gesù, ore 20.15 – ”Noi che vi scaviam la fossa” (per tutta la settimana): spettacolo di ricerca legato al tema della follia liberamente tratto da Peter Weiss, solo su prenotazione (389.9279578) – Compagnia La Crisalyde, composta dai diplomati della Scuola di EsoTeatro Ygramul.

Chiostro Longobardo di Santa Maria Nuova, ore 15.00 – IV Festival Comed’Arte: seminario ”Saltimbanchi, Comici, Buffoni” condotto da Federico Moschetti. Sottoscrizione di 3 euro a partecipante

Ore 18.00 – IV Festival Comed’Arte: saggi delle classi di Commedia dell’Arte per bambini de La Bottega dei Comici e di Circomare Teatro.

Ore 21.45 – IV Festival Comed’Arte: ”Sogno d’Amor Perduto” della compagnia Sasiski: un’antica faida tra le famiglie dei Bisognosi e dei Lombardi.

Piazza San Pellegrino, ore 21.00 – Inizio del viaggio itinerante de I Diavoli Rossi: carro mirabolante e particolari acrobazie con il corpo o gli attrezzi di giocoleria.

Ore 22.00 – ”Il Conte e la strega dell’osteria”: rappresentazione storico-goliardica sul conte Evaristo di Corneto a cura de I Figuranti de La Contesa regia di G. Bruti e A. Romanelli.

Ore 23.00 – ”E qui si fermò il carro”: acrobazie, giullarate e attività spericolate della compagnia I Diavoli Rossi.

Domenica 17 luglio: rievocazione storico-ludica dell’assedio di Federico II alla città di Viterbo nel 1243. Il popolo tutto è atteso per partecipare al corteo e alla tenzone per difendere i colori del proprio schieramento.

Ore 15.30 – Vestizione presso l’associazione La Tana degli Orchi in via Fattungheri. Piazza della Morte: reclutamento delle milizie ghibelline. Piazza San Carluccio: reclutamento delle milizie guelfe. Preparazione degli schieramenti, scelta dello stendardiere e del capitano.

Ore 16.00 – Preparazione dei piccoli guerrieri per la battagliola dei bambini che aprirà la sfida ufficiale.

Ore 18.00 – Raduno delle milizie a Piazza San Carluccio e partenza dei cortei verso Valle Faul accompagnati da giullari e gruppo Musici dell’Associazione Culturale Pilastro di Viterbo

Ore 18.30 – Valle Faul: ”Battagliola Campale” fra le milizie guelfe viterbesi e le truppe ghibelline di Federico II di Svevia.

Via San Pellegrino, ore 20.00 – Apertura Taberna Medievale: scoprire gusti, i sapori e i profumi del ‘200 a sostegno di Ludika 1243.

Ore 20.30 – La compagnia PolisPapin presenta ”Maestre d’Amore”: reading ironico e musicale, all’insegna del piacere, ispirato all’Ars Amatoria di Ovidio ad accompagnare le cene medievali – solo su prenotazione al 327.1974360

Piazza San Pellegrino, ore 21.00 – Inizio del viaggio itinerante de I Diavoli Rossi: carro mirabolante e particolari acrobazie con il corpo o gli attrezzi di giocoleria.

Chiostro Longobardo di Santa Maria Nuova, ore 21.45 IV Festival Comed’Arte: spettacolo improvvisato da attori delle compagnie del Festival.

Piazza San Carluccio, ore 21.00 – Area Giochi da Tavolo: ”Oste…che asta!”: imperdibile asta di giochi e non solo fino all’ultimo sesterzio.

Ore 22.30 – Chiostro di San Carluccio: laboratorio Ludyka presenta ”Stryx – quando la donna illuminò il mondo”: la tragica storia della figura femminile nel medioevo sotto l’Inquisizione in Europa.

Ore 23.30 – Grande festa finale con l’arte del mangiafuoco.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.