Minaccia di suicidarsi gettandosi dalla finestra, 42enne salvato dalla Polizia

0

 

VITERBO – Non solo contrasto alla criminalità e controllo del territorio. Gli uomini della Polizia di Stato della Squadra Volante della Questura la scorsa notte si sono nuovamente distinti per aver prestato soccorso a due persone.

Il primo episodio si è verificato subito dopo la mezza notte quando, grazie all’immediato intervento dei poliziotti, un quarantaduenne viterbese che intendeva suicidarsi è stato tratto in salvo.

Sul 113 perveniva, infatti, una chiamata dell’uomo che lamentava un forte dolore al petto e che preannunciava che si sarebbe gettato dalla finestra.

A questo punto i poliziotti della Sala Operativa tentavano di persuaderlo, cercando di tenerlo al telefono più a lungo possibile fino all’intervento dei colleghi.

Gli uomini dell’Ufficio Prevenzione entravano, quindi, nell’abitazione e trovavano l’uomo disteso sul letto che esprimeva la volontà di farla finita, dicendo che se qualcuno si fosse avvicinato avrebbe ingoiato la lametta che aveva in bocca.

Gli uomini dell’Ufficio Prevenzione, dopo essere riusciti a sottrarre la lametta dalla disponibilità dell’uomo, cercavano di calmarlo, provando a convincerlo a desistere dal compiere gesti inconsulti. Giunto personale sanitario, l’uomo ripeteva più volte che si sarebbe lanciato dalla finestra tentando con una mossa fulminea di farlo. I poliziotti intervenivano però tempestivamente bloccandolo e affidandolo al 118 per le cure del caso.

Sempre la Squadra Volante, poi, alle ore 2,30, è intervenuta presso un’abitazione ove una donna di 53 anni, affacciata dalla finestra, urlava richiedendo aiuto e pronunciando frasi prive di senso per poi, con una martello, frantumare i vetri della veranda facendoli cadere in strada. Gli uomini dell’Ufficio Prevenzione, vista la pericolosità del comportamento, senza indugio e dopo aver per precauzione chiuso il gas dell’abitazione, forzavano il portone d’ingresso accedendo all’interno dell’appartamento. A questo punto la donna si scagliava contro i poliziotti, che la immobilizzavano consegnandola ai sanitari intervenuti sul posto per gli opportuni interventi medici.

In entrambi i casi, la professionalità dei poliziotti della Sala Operativa e l’immediato intervento degli uomini della Squadra Volante, posto in atto con il dovuto tatto e la necessaria fermezza, hanno sicuramente scongiurato conseguenze che potrebbero essere state anche irreparabili.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.