Furti all’interno di esercizi commerciali, due arresti

0

 

VITERBO – A seguito della recrudescenza dei reati contro il patrimonio perpetrati all’interno di esercizi commerciali del capoluogo, sono stati intensificati nel week end i servizi di controllo del territorio soprattutto all’interno dei grandi magazzini e supermercati.

 

I risultati non sono mancati, infatti i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Viterbo hanno tratto in arresto per furto aggravato tre donne di 50 30 e 20 anni, residenti a Viterbo e già gravate da precedenti specifici, che avevano asportato da un centro commerciale vari casalinghi e accessori per la casa per un valore complessivo di circa 250 euro. Le tre donne erano state notate dal personale del centro commerciale mentre si aggiravano con fare sospetto e sono state segnalate al personale dei Carabinieri che le ha colte in flagranza.

 

I militari della Stazione di Bagnaia, invece, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria altre due donne una italiana di 35 anni e l’altra di origine polacca 25nne che in un secondo centro commerciale avevano asportato attrezzatura elettrica e casalinghi vari per un valore di circa 100 euro. Anche in questo caso le due donne erano state notate dal personale di vigilanza e segnalate ai Carabinieri che svolgevano servizio di controllo del territorio.

 

Le tre donne arrestate sono state trattenute presso le camere di sicurezza in attesa del rito per direttissima che sarà celebrato in mattinata. La refurtiva, in entrambi i casi, è stata recuperata e restituita ai titolari dei centri commerciali.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.