Sette Consigli in tre settimane, la barzelletta di luglio è servita…

0

Massimiliano Chindemi

VITERBO – Sette sedute di Consiglio in tre settimane. Questo l’incredibile tour de force, annunciato da Palazzo dei Priori, a cui i gloriosi consiglieri eletti dal popolo viterbese saranno costretti nel corrente mese di luglio.

Un annuncio a cui, perdonerete il nostro scetticismo, non sappiamo bene se reagire con incommensurabile ammirazione o con un grassa risata.

Il Consiglio comunale di Viterbo, soprattutto negli ultimi anni, si è infatti distinto per sedute fiume e ripetute nel giro di pochi giorni solo e soltanto in sede di approvazione di bilancio.

Per il resto, la Sala d’Ercole di Palazzo dei Priori ha registrato più rinvii per mancanza del numero legale che appelli andati a buon fine al primo appello.

Alla luce delle recenti esperienze risulta dunque difficile e complesso provare a immaginare i nostri consiglieri impegnati in un così nutrito numero di sedute in un arco temporale decisamente ridotto.

Ad ogni modo, anche se i nostri prodi rappresentanti riuscissero nell’impresa di portare a termine tutte le sedute previste, riteniamo sin d’ora che il calendarizzare un così cospicuo numero di sedute in così poco tempo sappia tanto di presa in giro o, peggio ancora, somigli molto all’atteggiamento tipico di quegli studenti svogliati che, non avendo “molta fantasia” di effettuare il proprio dovere, rimandino costantemente i propri compiti per poi ridursi all’ultimo minuto, con risultati ovviamente poco soddisfacenti in termini di qualità.

Restando in attesa di vedere se le vicende politico-amministrative viterbesi riusciranno a produrre qualcosa di costruttivo in questo climaticamente rovente mese di luglio, chiudiamo questa nostra riflessione pubblicando l’impressionante elenco di punti all’ordine del giorno che il Consiglio comunale sarà chiamato a discutere.

Un elenco a cui, per evitare facili critiche, sono stati astutamente tolti, ormai da qualche tempo, i numeri ordinali, con l’obiettivo, probabilmente, di non rendere palese l’innumerevole mole di tematiche lasciate tristemente a marcire.

Per chi non avesse voglia o tempo di cimentarsi nel conteggio, informiamo che i punti di seguito elencati nella nota del Comune di Viterbo ammontano a 72.

Buona lettura! E soprattutto, buon divertimento!

“Il presidente del consiglio comunale Marco Ciorba comunica che il consiglio comunale è convocato in seduta ordinaria, in prima convocazione, nella consueta sala di Palazzo dei Priori, il 7 luglio con inizio alle 15,30. In caso di mancato esaurimento degli argomenti all’ordine del giorno, il consiglio comunale proseguirà nei giorni 12 luglio, con inizio alle 9,30, 14, 21 e 28 luglio, con inizio alle 15,30.

Il presidente comunica inoltre che il giorno 19 luglio alle 9,30 è convocato un consiglio straordinario per verificare la situazione amministrativa e organizzativa della Polizia Locale e il giorno 26 luglio alle 9,30 un consiglio straordinario per verificare la situazione amministrativa dei Consigli nei territori già comuni di Grotte Santo Stefano, Bagnaia, San Martino al Cimino e Roccalvecce”.

Questi gli argomenti iscritti all’ordine del giorno delle sedute del 7, 12, 14, 21 e 28 luglio:

Contestazione causa di incompatibilità al consigliere comunale, ex articolo 68 D.Lgs 267/2000. Esame delle osservazioni presentate dal consigliere.

Ratifica deliberazione adottata dalla Giunta Comunale (n° 232 del 30/05/2016) avente per oggetto “Bilancio di previsione 2016 – 2018 – Funzioni del servizio RSA – Adeguamento e messa in sicurezza impianti sportivi – Variazione annualità 2016 e 2017 – Variazione ai sensi dell’articolo 175, Comma 4 del D. Lgs 267/2000”.

Convenzione tra i comuni del Distretto Sociale VT 3 per la gestione associata dei Servizi Sociali.

Rinnovo della Commissione Urbanistica Comunale – Art. 26 delle n.t.a. del P.R.G.

– Approvazione, ai sensi dell’articolo 67 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, dei verbali delle sedute dell’1 – 15 – 22 e 29 ottobre, 5 – 12 – 19 – 26 e 30 novembre, 3 – 10 e 17 dicembre 2015, 2 – 4 – 5 e 26 febbraio, 3 e 10 marzo, 7 – 12 – 14 – 19 – 20 – 28 e 29 aprile, 13 e 17 maggio 2016.

Piano operativo di razionalizzazione delle società e delle partecipazioni societarie direttamente o indirettamente possedute dal Comune.

Determinazioni in ordine al riconoscimento del debito ex art. 194, Comma 1, Lettera A) del D. Lgs. 267/2000, derivante dalla sentenza del Tribunale di Viterbo – Sez. Esecuzioni mobiliari (procedimento iscritto al R.G.E. N° 1294/2014).

Deliberazione della G.C. n. 202 del 29/05/2013 avente ad oggetto “Soc. Gestervit s.r.l. – Utilizzo acqua termale della sorgente San Valentino, sita nell’ambito della concessione mineraria Bullicame e prelievo dei fanghi termali nell’ambito della concessione Bagnaccio” – Convalida.

Sdemanializzazione e alienazione terreno sito in località Cassia Nord.
Retrocessione area a Fastello.
Sdemanializzazione e successiva alienazione, di una piccola porzione di terreno ubicato a Grotte Santo Stefano, via della Ripetta.

Concessione della cittadinanza onoraria al III Reggimento Elicotteri per operazioni speciali “Aldebaran”.

– Società SIIT Spa – Trasformazione da Spa in Srl. Determinazioni in merito.

Regolamento servizi educativi per l’infanzia da zero a tre anni – approvazione.

– Ordine del giorno presentato dal consigliere Santucci avente per oggetto “La buona scuola”.

Mozione presentata dal consigliere Marco Volpi avente per oggetto: “Regolamento TOSAP – Esenzione feste patronali e festeggiamenti rionali e di quartiere”.

Regolamento per la concessione di contributi alle società sportive.

– Mozione presentata dal consigliere Gianmaria Santucci per modificare la viabilità nel quartiere S. Barbara.

– Mozione presentata dal consigliere Gianluca De Dominicis avente per oggetto “Adesione prassi Bilancio Partecipato”.

– Mozione presentata dal consigliere Maria Rita De Alexandris avente per oggetto “Realizzazione orti urbani da affidare ai cittadini”.

– Ordine del giorno presentato dal consigliere Gianluca De Dominicis, del Movimento Cinque Stelle, avente per oggetto: “Divieto di costruzione inceneritori sul territorio comunale”.

– Ordine del giorno presentato dal consigliere Chiara Frontini, del Gruppo Consiliare Viterbo Venti Venti, avente per oggetto: “Adesione alla campagna Generation Awake e potenziamento della comunicazione sulla raccolta differenziata e il ciclo dei rifiuti”.

Mozione presentata dal consigliere Gianluca De Dominicis, del Movimento Cinque Stelle, avente per oggetto “Viterbo solidale e virtuosa con gli scec”.

– Ordine del giorno presentato dal Gruppo Consiliare Viva Viterbo avente per oggetto: “Discussione linee guida del Comune di Viterbo riguardanti proposte per finanziamenti ai sensi della legge 6 del 2014, cosiddetto Decreto Destinazione Italia”.

– Mozione presentata dal consigliere Chiara Frontini avente per oggetto: “Tutela degli animali appartenenti a specie selvatiche ed esotiche in spettacoli e circhi equestri.”

Mozione presentata dal consigliere Gianluca De Dominicis avente per oggetto “Piano Regolatore”.

– Mozione presentata dal consigliere Chiara Frontini, avente per oggetto “Centro Commerciale Naturale di Viterbo – Statuto”.

– Mozione presentata dal consigliere Chiara Frontini, riguardante il progetto “Le città come beni comuni” – Interventi di partecipazione dei cittadini alla cura della città – Proposte e determinazioni.

– Mozione presentata dal Movimento Cinque Stelle avente per oggetto “Salvaguardia del territorio comunale dalla coltivazione di organismi geneticamente modificati”.

– Mozione presentata dal consigliere De Dominicis del Movimento Cinque Stelle avente per oggetto: “Criteri per nomina scrutatori per tornate elettorali”.

– Mozione avente come primo firmatario il consigliere Maria Rita De Alexandris, del Gruppo Consiliare Viva Viterbo, avente per oggetto “Intitolazione di una via a Sauro Sorbini”.

– Ordine del giorno presentato da alcuni consiglieri comunali avente ad oggetto gli obiettivi di efficienza, efficacia ed economicità della macchina amministrativa.

– Ordine del giorno presentato dal consigliere Gianluca De Dominicis, del Movimento Cinque Stelle, avente per oggetto “Salvaguardia del territorio comunale dall’uso di diserbanti chimici, delle sostanze tossiche anche di origine naturale e delle sostanze saline, negli interventi di controllo delle infestanti al di fuori delle pratiche agricole”.

– Mozione presentata dal consigliere Chiara Frontini avente per oggetto “Riduzione del 30% del gettone di presenza dei consiglieri comunali e vincolo di destinazione”.

Mozione presentata dal consigliere Chiara Frontini avente per oggetto “Introduzione dell’indice di produttività per assessori e consiglieri comunali”.

– Mozione presentata dal consigliere De Dominicis avente per oggetto “Commissioni Consiliari Permanenti – Istituzione, composizione e nomina – Articolo 10 Bis Capo V del Regolamento del Consiglio Comunale – Modifica”.

– Mozione presentata dal consigliere De Dominicis avente per oggetto “Ristrutturazione e adeguamento bagni pubblici, servizi igienici riservati ai disabili e area fasciatoio – Orario di apertura festiva – Segnaletica”.

– Mozione presentata dal consigliere De Dominicis avente per oggetto “Open Data”.

– Mozione presentata dal consigliere De Dominicis avente per oggetto “Registro amministrativo per il diritto del minore alla bigenitorialità”.

– Mozione presentata dal consigliere De Dominicis avente per oggetto “Fuochi d’artificio si, botti no, grazie”.

– Mozione presentata dal consigliere De Domincis avente per oggetto “Progetto didattico Viterbo Green School”.

– Mozione presentata dal consigliere Gianluca e Dominicis avente per oggetto “Modifica articolo 10 del regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale”.

Ordine del giorno presentato dal consigliere Chiara Frontini avente per oggetto “Richiesta di istituzionalizzazione della possibilità di utilizzo da parte dei soci dei centri anziani e degli ospiti delle case famiglia, nonché in generale delle persone più disagiate, degli spazi a disposizione nei palazzi comunali durante il Trasporto della Macchina di S. Rosa”.

Ordine del giorno presentato dai consiglieri Simoni e Moricoli avente per oggetto “Rispetto dei tempi degli interventi in Consiglio Comunale”.

Ordine del giorno presentato dai consiglieri Simoni e Moricoli avente per oggetto “Ingresso gratuito al Museo Civico di Viterbo per i clienti dei ristoranti della nostra città”.
Ordine del giorno presentato da alcuni consiglieri di minoranza avente per oggetto “Spending review per creazione specifico capitolo di bilancio”.

– Mozione presentata dal consigliere De Dominicis avente per oggetto: “Conferimento della cittadinanza onoraria al giudice antimafia Antonino “Nino” Di Matteo.

– Mozione presentata dal consigliere De Dominicis avente per oggetto “Trasparenza amministrativa”.

– Ordine del giorno presentato dai consiglieri Santucci, Sberna, Ubertini e Marini sui disservizi del trasporto pubblico locale Cotral e Roma Nord.

Mozione presentata dal consigliere Gianluca De Dominicis avente per oggetto “Fondo di garanzia microcredito Comune di Viterbo”.

Mozione presentata da alcuni consiglieri comunali riguardante il regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comunali, per interventi di riqualificazione urbana, tutela e valorizzazione del territorio, denominata “Baratto amministrativo”.

Mozione presentata dal consigliere Gianluca De Dominicis avente per oggetto “Progetto assegno civico”.

Mozione presentata dai gruppi consiliari di minoranza avente per oggetto “mozione di censura dell’assessore Barelli”.

Ordine del giorno presentato dal consigliere Chiara Frontini avente per oggetto: “Tutela del commercio tradizionale nel centro storico e incentivi alla vendita dei prodotti tipici, filiera corta e made in Tuscia – Proposte e determinazioni.

– Mozione presentata dal consigliere Antonella Sberna sulla sicurezza nella città di Viterbo.

– Mozione presentata dal consigliere Gianluca De Dominicis avente per oggetto “Regolamento verde pubblico e privato”.

– DPR 160/2010 art. 8 – Progetto per la realizzazione, in variante al PRG, di un centro produttivo per recupero inerti in località Pantane.

– Ordine del giorno del gruppo Fratelli d’Italia sul Piano Regolatore Sociale – determinazioni.

– Mozione presentata dal gruppo Viva Viterbo avente per oggetto “Lavori di messa a norma per apertura al pubblico della Torre dell’Orologio”.

– Mozione presentata dal gruppo Viva Viterbo avente per oggetto “Riqualificazione portici piazza del Plebiscito e realizzazione esposizione permanente Sebastiano del Piombo”.

– Mozione del gruppo Viva Viterbo su realizzazione Museo dei Conclavi.

– Mozione del gruppo Viva Viterbo su convenzione con la Curia per acquisire in uso spazi destinati ad attività culturali.

– Mozione consigliere Chiara Frontini su intitolazione della pensilina per autobus di piazza Martiri di Ungheria alle donne vittime di violenza. Misure per il contrasto alla violenza sulle donne – proposte e determinazioni.

– Mozione presentata dal gruppo consiliare Viva Viterbo “Piano delle FF.SS. per la riqualificazione della vecchia stazione di S. Martino al Cimino da trasformare in Centro Socio Culturale”.

– Mozione del consigliere Chiara Frontini avente per oggetto “Criteri per la composizione delle graduatorie Servizi Sociali e Case Popolari”.

Mozione del consigliere De Domincis su 8×1000 per edilizia scolastica.

Proposta di deliberazione del consiglio comunale presentata dai gruppi SEL – PD – e Lista Civica per l’istituzione della consulta per l’immigrazione.

– Mozione presentata dai gruppi consiliari di minoranza avente per oggetto “Istituzione commissione speciale sull’appalto per la pubblica illuminazione”.

– Mozione presentata dai gruppi consiliari di minoranza avente per oggetto Istituzione commissione speciale di inchiesta sull’appalto dei rifiuti solidi urbani”.

– Mozione presentata dai consiglieri di minoranza avente per oggetto “Istituzione commissione speciale sull’appalto per il servizio di refezione scolastica.

– Petizione presentata dal consigliere Chiara Frontini per la messa in sicurezza strada quartiere Pilastro.

– Procedimento di apposizione del vincolo preordinato all’esproprio concernente le aree previste nei lavori di realizzazione di un percorso interno al Parco dell’Arcionello – approvazione progetto preliminare con contestuale adozione di variante al prg per apposizione del vincolo preordinato all’esproprio”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.