“E’ solo un inutile cane”: alla Scuola Canevari prove di evacuazione anti terremoto e ricerca persone

0

 

VITERBO – Alla luce dei disastrosi eventi sismici verificatisi nell’alto reatino, ed all’interno del progetto “E’ SOLO UN INUTILE CANE” di Leonardo De Angeli, l’Istituto Comprensivo scolastico “Canevari”, nella persona della Preside Paola Bugiotti, coadiuvata dall’insegnante Mariella Zadro, da sempre molto attente sia alla sicurezza degli alunni, che all’importanza dei cani nella vita quotidiana, ha organizzato per il giorno 19 Ottobre, una speciale prova di evacuazione post-sisma con tanto di ricerca persone rimaste intrappolate sotto le macerie.

Con la preziosissima collaborazione del Gruppo Protezione Civile “Gli Angeli del soccorso” capitanati dalla Presidente Sig.ra Francesca Martina Poponi affiancata dal suo inseparabile Cane da macerie Arthur, che, tra i primi hanno partecipato alle reali operazioni di soccorso ad Amatrice, sarà possibile infatti realizzare un perfetto scenario post-terremoto, evacuando i piccoli studenti nelle more della regolare procedura e poi, facendo annusare ad Arthur un capo di vestiario di alcuni malcapitati bambini rimasti intrappolati in una stanza dell’edificio, celati da finte macerie, cercarli immediatamente e trarli in salvo.

Non solo quindi una sterile e doverosa esercitazione, ma una vera e propria ambientazione con tanto di suspence e di lieto fine, per coinvolgere il più realisticamente possibile i bambini e far capire loro quanto in effetti disastrosa sia una scossa di terremoto. Tutto questo all’interno del progetto “E’ SOLO UN INUTILE CANE” di Leonardo De Angeli ed il Gruppo Animalista “l’Anima del Cane” che prevede anche quest’anno lezioni agli alunni di tutte le scuole del territorio, specificando ed illustrando l’importanza dei “lavori” dei nostri amici cani nella nostra vita quotidiana, e che, come da 8 anni a questa parte, anche in questa edizione 2016-17, ha preso il via dall’Istituto Canevari.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.