Suraci, Questore di Viterbo: Più sicurezza e “Controlli a tappeto per Santa Rosa”

0

 

VITERBO – Durante la conferenza stampa di presentazione del prossimo trasporto della Macchina di Santa Rosa, il questore di Viterbo è intervenuto sottolineando le misure di sicurezza più restrittive che verranno adottate: “A seguito dei comitati sulla sicurezza pubblica e dei tavoli tecnici – ha esordito Lorenzo Suraci – che si sono tenuti in Prefettura e dove si sono delineate le linee generali riguardanti la sicurezza nel giorno del trasporto della Macchina di Santa Rosa, è stato elaborato un dispositivo di sicurezza che confluirà nell’ordinanza di servizio in materia di ordine e servizio pubblico che verrà da me firmata; oltre al dispositivo di sicurezza messo in campo negli anni precedenti, abbiamo previsto una serie di misure in più proprio in considerazione del periodo che stiamo attraversando”. “Il grande afflusso di persone – ha continuato il questore – che avremmo durante la manifestazione ci ha suggerito di adottare misure di sicurezza ulteriori; fin dalla mattina saranno presenti delle pattuglie della polizia, della questura e del reparto prevenzione crimine che faranno un controllo a largo raggio. Dal primo pomeriggio ci sarà poi una vigilanza ai varchi d’accesso alla città che comporterà un controllo significativo delle persone che affluiranno”.

“Il trasporto – ha detto ancora Suraci – verrà seguito ai lati della Macchina da nostre pattuglie in uniforme nelle vie che accedono lungo il percorso in modo tale da scoraggiare eventualmente qualche male intenzionato; faremo anche un controllo del sottosuolo e del sistema fognario dove ci è consentito fare, sigilleremo i tombini e metteremo dei cappucci ai cestini per l”immondizia; abbiamo previsto anche un turno di sorveglianza da mezzanotte alle 7 del giorno dopo con un pattuglione che sarà presente in città”. “Ci sarà inoltre – ha aggiunto il questore – un transennamento più rigido per l’accesso alle tribune e un monitoraggio dei nominativi delle persone che alloggeranno nelle strutture ricettive della città; vi saranno anche quattro telecamere ad infrarossi collegate con il Comune e con la nostra Sala Operativa che saranno installate sulla Macchina e potranno essere molto utili”. “Questo dispositivo di sicurezza – ha concluso Suraci – impegnerà molti uomini e donne delle forze dell”ordine ma siamo consapevoli della necessità di fare tutto ciò”. Il sindaco Michelini ha invitato tutti i cittadini viterbesi e non ad attenersi alle misure di sicurezza che verranno messe in campo il 3 settembre prossimo: “Le misure di sicurezza in più che verranno messe in campo durante questo trasporto sono necessarie e servono a dare dei livelli di sicurezza che tutti noi vorremmo avere e su questo è stato fatto un buon lavoro; pertanto invito tutte le persone che verranno ad assistere al trasporto della Macchina di Santa Rosa a rispettarle”. (Ala/ Dire)

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.