Trovato a smontare la mascherina di un motorino, denunciato per ricettazione

0

 

VITERBO – E’ stato trovato mentre armeggiava intorno ad un ciclomotore del quale non è riuscito a giustificarne il possesso ed è stato denunciato.

L’episodio si è verificato nei giorni scorsi, quando nell’ambito di controlli che la Squadra Volante effettua giorno e notte in città, un giovane è stato notato dai poliziotti mentre stava smontando la mascherina anteriore di un motorino. Gli uomini della Polizia di Stato della Squadra Volante della Questura insospettitisi, approfondivano gli accertamenti anche tramite il controllo del telaio.

Il ciclomotore risultava essere di proprietà di una ragazza viterbese che, immediatamente contattata dalla Sala Operativa, si accorgeva che il mezzo non era più sotto casa, ove lo aveva parcheggiato. Il minorenne veniva condotto negli uffici della Questura e dopo le formalità di rito denunciato per ricettazione.
Prosegue l’intensificazione dei servizi di vigilanza da parte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico pianificata dal Questore di Viterbo, in modo sempre più incisivo e diffuso, finalizzata a garantire in ambito cittadino un continuo e capillare controllo del territorio.

In particolare, nel corso dell’ultima settimana, sono stati rafforzati dalla Questura i servizi di vigilanza, oltre che nel quartiere San Pellegrino, anche nella zona tra Via Saffi e Via Orologio Vecchio, nonché a Bagnaia, ove tra Piazza XX Settembre ed il parcheggio sottostante sono stati segnalati episodi di disturbo della queste pubblica. In queste zone la vigilanza disposta dalla Questura sarà più assidua ed indirizzata a prevenire ogni tipo di illegalità.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.