Viterbo ricorda Luigi Fantappié

0

 

VITERBO -“Centoquindici anni fa nasceva a Viterbo Luigi Fantappiè. Viterbo oggi ricorda il concittadino, matematico e scienziato conosciuto e apprezzato a livello internazionale”.

Queste le parole del sindaco Leonardo Michelini nel centoquindicesimo anniversario della nascita dell’illustre matematico. “Viterbo ha un debito di riconoscenza con il professor Fantappiè che ha portato il nome della nostra città tra i suoi numerosi e prestigiosi riconoscimenti conseguiti in Italia e all’estero: cito la Medaglia d’Oro per la Matematica da parte della Società delle Scienze e il Premio Reale per la Matematica, conferita dall’Accademia dei Lincei. Per i suoi importanti incarichi, tra cui quello che lo vede docente di analisi algebrica e infinitesimale, per i suoi contatti e la crescita professionale accanto a grandi maestri in campo matematico come Volterra e Severi, come il fisico Enrico Fermi, per i suoi accurati e approfonditi studi sulla teoria unitaria del mondo fisico e biologico, per la sua teoria sintropica, e per tante altre motivazioni che lo vedono impegnato nella sua attività in ambito matematico, ritengo che l’insigne concittadino debba essere ricordato dalla sua e nostra città come uno dei maggiori matematici del secolo scorso”.

Lo scienziato si è spento a Bagnaia il 28 luglio 1956 a soli 55 anni. A Luigi Fantappiè è dedicata la storica e prestigiosa scuola nel cuore di Viterbo.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.