Campagna di disinfestazione a Vitorchiano: a che punto siamo?

0

 

VITORCHIANO – “L’anomalia termica che sta caratterizzando i mesi primaverili potrebbe rendere più problematica che in passato la diffusione delle zanzare,in particolare della “tigre”, anche nelle zone del nostro Comune.

 

Alcune segnalazioni da parte di cittadini ci confermano infatti che, già a metà aprile, sono stati avvistati i primi esemplari in diverse zone (Paparano, Centro Storico).

 

La caratteristica della zanzara tigre è di essere silenziosa, agire anche di giorno e di pungere ripetutamente, in media una decina di volte, quindi, per fare un esempio pratico la presenza di una zanzara comune “Culex Pipiens” che rumorosamente punge con una singola ingestione e di una zanzara tigre “Aedes Albopictus” da la sensazione alla “vittima” di non di essere in presenza di due zanzare ma di undici!

 

Già in primavera andrebbe iniziato il monitoraggio delle zone con ristagni, preventivamente individuate, che rappresentano i focolai di riproduzione degli insetti (fossi, griglie, tombini), effettuando le operazioni preliminari (monitoraggio mediante ovitrappole per esempio), necessarie per capire quando eseguire trattamenti mirati in epoche corrette.

 

Anche quest’anno, crediamo e speriamo che vengano effettuate le operazioni di disinfestazione per limitare gli inconvenienti che una intensa diffusione può provocare.

 

Per rassicurare la popolazione invitiamo il Comune a rendere noto se è stata programmata una campagna di contenimento delle infestazioni e, nel caso di risposta negativa, ad attivarsi immediatamente onde evitare interventi di “emergenza“ che portano a scarsi risultati e grande spreco di denaro. Sarebbe anche opportuno rendere noti i prodotti che si useranno e gli eventuali effetti collaterali sull’uomo e sull’ambiente che potrebbero provocare. La trasparenza assoluta deve essere un obiettivo di qualsiasi amministrazione, soprattutto quando si parla di salute pubblica”.

 

Movimento 5 Stelle Vitorchiano

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.