“Cinque anni di passione e di lavoro per il bene di Vitorchiano”

0

 

VITORCHIANO – “Sono trascorsi cinque anni dal momento in cui ho avuto l’onore di essere delegato ad amministrare Vitorchiano, il paese in cui sono nato e che amo profondamente. Per questo, ringrazio di cuore i miei concittadini che mi hanno dato questa opportunità accordandomi la loro fiducia nel 2011. Cinque anni di passione trascorsi con un impegno giornaliero teso a risolvere la miriade di problemi piccoli e grandi che l’amministrazione di un Comune come Vitorchiano comporta. Certo, ho dovuto cominciare in salita scoprendo poco dopo il mio insediamento qualche “piccolo” problema. Eccone qualche esempio. La lista è, ahimé, molto più lunga.

 

Allora il Comune era in pieno marasma amministrativo causato dall’approssimazione del precedente sindaco, che governava con le ordinanze e aveva fatto fare lavori senza seguire le corrette procedure amministrative e senza la necessaria copertura economica, con la conseguenza di accumulare circa 2 milioni di debiti fuori bilancio e una grande quantità di contenziosi con le ditte. Ora, attraverso il lavoro dell’assessore ai lavori pubblici e dell’ufficio tecnico, abbiamo liquidato tutti i debiti riconosciuti come dovuti dai consigli comunali, ma per farlo abbiamo dovuto contrarre un mutuo speciale da circa 700.000 euro. Tutti i pozzi che alimentavano l’acquedotto erano privi delle necessarie autorizzazioni quindi ho dovuto emettere un’ordinanza di non potabilità per tutto il tempo necessario ad avere le autorizzazioni: adesso tutti i pozzi sono stati autorizzati ed abbiamo di nuovo inserito nell’acquedotto comunale la sorgent e delle Fornacelle abbandonata dalla precedente amministrazione.

 

Sempre in tema di acqua, ho dovuto fronteggiare il problema dell’arsenico, in quanto il vecchio sindaco aveva ordinato il dearsenificatore come al solito senza copertura economica. Ora abbiamo due sistemi di dearsenificazione per una portata di circa 26 l/s completamente pagati dai cittadini con una ripartizione dei costi sulle bollette in cinque anni. Ho trovato tutti i depuratori non funzionanti e in seguito a segnalazioni anonime sono stato denunciato penalmente: ho immediatamente sospeso il pagamento della tassa di depurazione ed ora abbiamo un progetto per il ripristino dei tre depuratori.

 

Ho trovato l’immobile di S. Agnese occupato, su concessione del precedente sindaco, da una società che aveva vinto una gara due anni prima ma che non aveva ancora il contratto perché prima di firmarlo aveva chiesto ed ottenuto dal sindaco tutta una serie di lavori non previsti; ho scoperto che la società non aveva i requisiti per l’aggiudicazione ed abbiamo dovuto annullare la gara e ora l’immobile è di nuovo in gestione al Comune: abbiamo elaborato un progetto per il suo rilancio. Ho trovato i lavori di completamento della scuola dell’infanzia iniziati per spot elettorale ma non coperti interamente dai finanziamenti che spettavano al Comune: abbiamo trovato il modo di finanziare il completamento dell’opera, la scuola dell’infanzia è finita ed a breve verrà inaugurata e consegnata ai cittadini. Il parcheggio di piazza Umberto I aveva a che fare con una pluralità di contenziosi con le ditte appaltatrici, generati da una tortuosa gestione degli appalti: a un esame più approfondito si è scoperto che nel progetto mancava anche l’uscita dal parcheggio. Abbiamo trovato i fondi per finanziare le opere mancanti, sistemato le questioni amministrative ed a breve il parcheggio verrà consegnato ai cittadini. Ho trovato un contenzioso con la Curia per la scuola media ed il campo da gioco coperto: è stata quindi stipulata una convenzione con la Curia per l’utilizzo in comune del campo da gioco coperto ed abbiamo regolarizzato la situazione catastale relativa all’ampliamento dell’edificio scolastico.

 

Devo evidenziare comunque che – grazie alla dedizione ed alla competenza degli assessori ed all’entusiasmo dei giovani consiglieri – abbiamo messo in campo anche qualcosa di nuovo. Ecco qualche esempio: organizzata la raccolta differenziata porta a porta con ditta esterna, migliorando sensibilmente i risultati del precedente sistema e liberando risorse interne da dedicare allo spazzamento e alla manutenzione di strade e giardini; garantito e ottimizzato il trasporto scolastico e il servizio mensa con l’ammodernamento della cucina presso la scuola dell’infanzia e l’apertura della nuova sala refettorio nei locali sottostanti le scuole primaria e secondaria di primo grado; garantiti tutti i servizi di assistenza sociale anche in presenza di sensibili riduzioni dei contributi regionali; collegato all’acquedotto comunale l’acquedotto Felcete; completato l’iter amministrativo e stipulata la convenzione per la destinazione di un’are a in località Paparano a zona commerciale (l’area è quindi in attesa di essere resa funzionale da operatori privati); approvato un gran numero di regolamenti comunali per gestire in modo trasparente i contributi e gli immobili di proprietà comunale.

 

Insomma, vi posso assicurare che sono stati cinque anni faticosi, soprattutto per i continui attacchi personali che una certa opposizione, ispirata segretamente da qualcuno che sapeva e che ha cercato in tutti i modi di destabilizzare la maggioranza, ha portato a me, agli assessori ed ai consiglieri di maggioranza. Io ed alcuni membri della maggioranza siamo coinvolti in 15 processi intentati per intimidirci, ma nessuno ha abbandonato, tutti presenti fino all’ultimo Consiglio comunale, fino all’ultimo giorno. Per questo siamo orgogliosi di quanto abbiamo fatto e certi di lasciare un Comune solido e ben organizzato. Ho detto “lasciare” perché io e gli assessori Babbini, Bagnato, Cecala e Ragni abbiamo deciso di non ricandidarci – il nostro è stato un mandato di transizione e risanamento – per passare ora il testimone ad un gruppo nuovo, all’insegna del cambiamento nella continuità dei valori fondanti che hanno dall’origine ispirato la lista civica di “Insieme per Vitorchiano”.

 

Nicola Olivieri (foto)
Sindaco di Vitorchiano

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.