Vitorchiano, conclusa la X rassegna di teatro amatoriale Fidelitas

0

 

VITORCHIANO – Domenica 17 luglio a Vitorchiano, si è conclusa la X rassegna di teatro amatoriale Fidelitas. Quest’anno le otto rappresentazioni che hanno divertito e stupito il sempre caloroso pubblico hanno avuto luogo all’aperto nel verde pubblico della scuola dell’infanzia in Via Gran Sasso.

Ad esordire è stata la Compagnia In…Stabile di Vitorchiano con l’opera fuori concorso “NOVECENTO”di Alessandro Baricco per la regia di Angelo Tanzi. Uno spettacolo godibile e variegato che nella frammentazione del monologo del protagonista in una messa in scena a più voci trova la sua forza e originalità. Supportati dalla voce narrante di Angelo Tanzi i 14 elementi in scena hanno dato vita ad un piccolo gioiello in grado di divertire e commuovere.

Sabato 9 Luglio, è stata la volta della COMPAGNIA LUNA NOVA di Latina con
“IL BERRETTO A SONAGLI” di Luigi Pirandello versione napoletana di Edoardo De Filippo per la regia di Roberto Becchimanzi.

La compagnia Luna Nuova si è sempre distinta per spettacoli intelligenti e in alcuni casi innovativi. Questa volta hanno riproposto un classico con un approccio tutto sommato tradizionale ma non privo di passione e mordente. Ottimi tutti gli interpreti, in particolar modo Linda Guarino che si è aggiudicata il premio come migliore attrice. Pregevoli inoltre i costumi e le scenografie anche questi premiati dalla giuria.

Domenica 10 Luglio è andata in scena la COMPAGNIA LA RIVE GAUCHE di Roma con “LO SCOPONE SCIENTIFICO” di R. Sonego, (adattamento di G. Clementi) per la regia di Enzo Ardone. Questa volta Enzo Ardone si è cimentato in uno spettacolo divertente e leggero ma privo di quella inventiva che ha contraddistinto gli spettacoli delle precedenti rassegne. Tratto dall’omonimo film diretto da Comencini lo spettacolo tra alti e bassi è risultato in ogni caso godibile e gli è stato assegnato il premio “gradimento del pubblico” A Giulia Ardone giovanissima e promettente attrice le è stato assegnato un premio speciale della giuria.

A conclusione del Corso di teatro per baby attori Mercoledì 13 luglio è stata la volta di “FAVOLA…NDO”, uno spettacolo fuori concorso di Marisa Borni che ha visto bambini dai tre ai dieci anni cimentarsi insieme nel canto, nella recitazione e nel movimento scenico, con rispetto fra loro, educazione e spirito di gruppo. Notevole la partecipazione come voce narrante di Laura Cipolloni.

La rassegna è ripresa giovedì 14 Luglio con la compagnia LA NAVE DEI FOLLI di Tivoli (RM) con “REBUS A TRE QUADRI” di Carlo Selmi per regia di Marco Bonamoneta. Uno spettacolo sulla carta interessante, un giallo ben scritto con una buona costruzione e un azzeccato colpo di scena. Purtroppo però la messa in scena si sè rivelata al di sotto delle aspettative, con attori troppo giovani per i ruoli interpretati e una recitazione quasi sempre approssimativa e fuori registro. Peccato.

Venerdì 15 Luglio è stata la volta della compagnia LA GILDA DEI GUITTI di Frascati (RM) con “’NA STRANA PROTEZIONE” per la regia di Silvia Faccini. La messa in scena si è rivelata una piacevole sorpresa. Gli attori tutti molto bravi e bene affiatati hanno coinvolto il pubblico in uno spettacolo godibile e ricco di invenzioni narrative e scenografiche. Un plauso alla regista che ha saputo alternare con gusto ed equilibrio momenti comici ad altri pieni di umanità e tenerezza.Premio della giuria alla regista Silvia Faccini. E premio speciale LUCIANO SASSARA.

Sabato 16 Luglio è toccato alla compagnia TEATRO DELL’ACCADENTE di Forte dei marmi (LU) con “THE GIN GAME” di D.L. Coburn, per la regia di Luca Brozzo. Anche questa volta la compagnia del Teatro dell’accadente ha dato prova di notevole maturità e gusto scenico. Lo spettacolo (che ruota tutto intorno alle partite di carte di Gin fatte da una coppia di anziani in un ospizio) si è rivelato complesso e ricco di sfumature. Gli attori hanno dato prova di sensibilità e bravura e hanno saputo reggere le fila di uno spettacolo difficile, che cresce lentamente, ma che disvela a poco a poco la sua forza nelle storie dei suoi personaggi. Premio della giuria come miglior spettacolo e premio miglior attore a Mauro Tommasi.

Domenica 17 luglio ha chiuso la rassegna la COMPAGNIA IN… STABILE di Vitorchiano con lo spettacolo fuori concorso “VENDESI BARA ANCHE A RATE” di Camillo Vittici per la regia di Salvatore Rotunno.
Una garbata commedia che seppur nella sua semplicità si è fatta apprezzare e ha divertito il caloroso pubblico. Merito soprattutto degli interpreti e del regista e attore Salvatore Rotunno che, al di là della sua connaturata simpatia, ha trovato il giusto registro per raccontare questa eccentrica storia.

Al termine della rappresentazione è seguita la SERATA DI GALA con le premiazioni degli spettacoli in concorso.

In appendice a questa interessante, variegata e a tratti sorprendente rassegna Martedì 19 luglio è stato possibile assistere al concerto di evangelizzazione intitolato “VI RACCONTIAMO LA GIOIA DI APPARTENERE A GESÙ” della FAMIGLIA MARIANA LE CINQUE PIETRE di Vitorchiano.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.