etruria

ACQUAPENDENTE – Nel pomeriggio domenicale da tregenda metereologica la Vigor conquista tre punti pesantissimi in chiave salvezza anticipata (il vantaggio sulla zona play-out si trasforma da tre a sei punti).

Notevoli miglioramenti tattici viterbesi soprattutto nel primo tempo. Difesa blindata (rischi zero), un centrocampo lucido nel creare idee gioco a cui si abbina una fase di finalizzazione che si crea cinque nitide palle goal. Le stupende incursioni di fascia di Fanelli creano il presupposto della rete di Tajani che impegna severamente di testa ancora Tirabassi. Babbucci e Colonnelli scheggiano la traversa. Qualche deconcentrazione di troppo rende nella ripresa godibile anche un Ladispoli apparso poca cosa. Le due reti a tempo scaduto, due belle conclusioni di Chistol, il palo di Foresta e la traversa di Ruffo, annunciano come ancora ci sia da lavorare per raggiungere il top. I paletti per qualificarsi verso ulteriori step ci sono comunque ampiament tutti. Romondini sempre più in sicurezza (stupendo il taglio punizione nella rete del raddoppio di Tajani), Broccatelli abbina sempre più sontuosamente creazione gioco e goal, Coccetti concede un quarto d’ora di valore assoluto.

IL DOPOPARTITA

Mentre supercustode Maurizio Golini porta in spogliatoio bevande e cibi energetici per i vincitori, il Direttore Sportivo Giuseppe Olimpieri si gode una giornata di pienissima felicità. Visto che le strategie mercato volute da lui hanno, almeno per oggi, messo in mostra come rimodellare e rimodulare collettivo di gioco ed individualità tecniche fa rima con abbinare concetti come progressi gioco e risultato piano. Con sette punti in tre partite è anche il pomeriggio di Gianfranco Ciccone. Sempre sul pezzo, mai spavaldo e, sopratutto, lucido nella dinamica gara. “Abbiamo approcciato bene la gara. Quanto mostrato soprattutto nel primo tempo mi ha soddisfatto. Abbiamo colpito due volte il palo, abbiamo realizzato un rete e, quello che più conta, sviluppato gioco in maniera armonica. Troppo spenti, invece, soprattutto nel finale di ripresa. Prendere due reti nei minuti di recupero, di cui una su calcio d’angolo, ha fatto emergere una forma d’atteggiamento che dovrà essere immediatamente eliminata. Solo iniziando a lavorare da Martedì con maggiore costanza ed abnegazione capiremo come trovare il grimaldello giusto per tenere sempre alta l’asticella della concentrazione. I nuovi acquisti che hanno esordito mi hanno soddisfatto in pieno. Seppur in questi primi quattro mesi di stagione sono stati impiegati poco nelle loro passate squadre di appartenenza, hanno comunque dimostrato di potersi inserire senza problemi in questo organico. Sicuramente grazie alla loro versatilità tattico-tecnica potranno contribuire alla crescita della squadra”. Vigor nuovamente in campo Domenica 17 Dicembre alle ore 11.00. Ad attenderla allo Stadio “Enrico Galli A” di Cerveteri una ASD calcio uscita ridimensionata dopo la sconfitta per 3-0 subita sul terreno di gioco dell’ASD Città di Cerveteri calcio.

3 POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE: Poppi. Cecconi, Delle Monache, Picchiotti, Tajani (20° st Burla), Mercurio, Broccatelli (34° st Coccetti), Colonnelli, Babbucci, Romondini, Fanelli (29° st Scigliano). A DISPOSIZIONE: Pasquini, Sartucci, Fini, Belardi. ALLENATORE: Ciccone

2 SSD ATLETICO LADISPOLI: Tirabassi, Puppo, Rago, Puca (13° st Cannillo), Remondi, Morasca, La Ruffa, Mannozzi, Chistol, Mancini (31° st Garbati), Micarelli (7° st Foresta). A DISPOSIZIONE: Troiani, Diacono, Lucarini. ALLENATORE: Morelli

ARBITRO: Silvia Stavagna Comitato di Viterbo con assistente 1 Filippo De Salazar di Roma I ed assistente 2 Michelangelo Potenza di Roma II

MARCATORI: 34° pt Tajani (PVA), 8° st Tajani (PVA), 22° st Broccatelli (PVA), 45° st Mannozzi (AL), 46° st Garbati (AL)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email