ACQUAPENDENTE – Archiviata splendidamente la fase provinciale (due su tre squadre sono approdate alla fase successiva), il settore giovanile Tennis Club Acquapendente si tuffa in quella regionale. Con l’unico obiettivo di far fare esperienza ai propri allievi nell’ambito di una fase a gironi che promuoverà al tabellone ad eliminazione diretta solo la prima classificata.

Nella Categoria Under 12 femminile scenderanno in campo durante il fine settimana le gemelline Caterina Bastianini Categoria 4.4 e Maria Chiara Bastianini Categoria 4.5 (fotografia 1) che nell’ambito del Girone 6 sui campi amici in terra battuta della Località Boario affronteranno il Circolo Tennis Magistrati Corti dei Conti “A” che schiererà le Categoria 4.5 Ginevra Morelli e Anna Giulia Salvio. Martedì 17 il minigironicino si concluderà presso i campi in terra rossa di Via della Pisana 1078, casa usuale del Circolo 3G Tennis che schiererà la Categoria 4.3 Giulia Salamone e la Categoria 4NC Nicole Di Bisciglia.

La Categoria Under 14 maschile (Giacomo Muccifora Categoria 4.4, Riccardo Occhione Categoria 4.6, Michele Zaganella Categoria 4.6 ed Alessandro Muccifora Categoria NC) inizierà sempre nel fine settimana il proprio Girone (sempre il 6). Prevista trasferta presso gli impianti in terra battuta del CSI Roma Flaminio.

Sui campi di Lungotevere Flaminio 55, si troveranno di fronte il Categoria 4.4 Lorenzo Gentilini, il Categoria 4.5 Tommaso Fabbrocci, il Categoria 4.5 Clemente Sciumbata ed il Categoria 4.6 Federico Tablo). Mercoledì 18 prima gara casalinga presso gli impianti in terra rossa della Località Boario contro il Tennis Club Nomentano A che schiererà il Categoria 4.3 Riccardo Gioia, il Categoria 4.6 Alessandro Girardi, il Categoria 4NC Francesco Colapicchioni ed il Categoria 4NC Simone Miseeria.

Ultimo appuntamento in programma Giovedì 26 Aprile presso i campi in terra battuta di Via dei Cannettacci 50. Casa dell’ATD Life tennis A che schiererà per l’occasione il Categoria 4.6 Pedro Alejandro Soria, ed i Categoria 4NC Edoardo Federici e Daniel Marian Stroe.

Commenta con il tuo account Facebook