ACQUAPENDENTE – Con nove voti favorevoli e tre contrari (consiglieri di minoranza Barbara Belcari, Solange Manfredi, Francesco Luzzi) il Consiglio Comunale di Acquapendente approva la variante urbanistica Località Fosso Asinaro.

Dopo aver descritto l’iter relativo alla approvazione della variante, l’Assessore Pifferi sottolinea “che riguarda già un’area individuata dalla variante al Prg del 2006 e successivamente approvata dalla Regione Lazio per problematiche relative ai vincoli paesaggistici relativi al corso delle acque Fosso Asinara successivamente declassificato parzialmente e quindi è stata riproposta la variante limitata alla parte non vincolata”. Il consigliere di minoranza Francesco Luzzi, “fa presente che occorre evitare di cementificare ancora l’ingresso del paese essendovi già aree indirizzate allo scopo”.

Nel condividere questa posizione il Sindaco Angelo Ghinassi, sottolinea “la necessità di rivitalizzare il centro storico e di non incrementare l’edificazione all’ingresso del Comune, ma occorre contemperare le esigenze anche produttive e tenere conto che le strutture esistenti hanno prodotto un peculiare incremento commerciale da parte di non residenti e che occorre comunque un ripensamento generale di qualità nei centri storici anche con cofinanziamenti regionali incrementando la promozione ed il decoro urbano”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email