Comune di Acquapendente, Pro Loco, Associazione commercianti, hanno presentato la tre giorni di programma collegata alle festività epifaniche. Tutte e tre le giornate avranno come vernissage in orario 11.00 l’evento presso il bosco del Sasseto “Il bosco incantato” a cura di Promo Tuscia. Domenica 5 alle ore 15.30 arrivo della Befana presso la casetta di Babbo Natale posizionata sotto il loggiato comunale. In contemporanea nella centralissima Piazza Girolamo Fabrizio spettacolo di artisti di strada che vivrà il momento più emozionante con l’arrivo dell’Elfo contorsionista. Alle ore 16.30 evento a cura del Consiglio dei Giovani “La Befana sostenibile” con la presentazione del progetto e dono delle borracce ai ragazzi da parte della Befana. Alle ore 17.00 discesa della Befana dal Palazzo Comunale a cura del Gruppo Soccorsi Speciali di Croce Rossa di Acquapendente ed Orte. Lunedì 6 gran chiusura. Dalle ore 10.30 alle ore 15.30 al via l’evento Cooperativa Ape Regina “Percorso itinerante….da Porta della Ripa a Porte Romana”. “Un piccolo presepe”, sottolineano gli organizzatori, “con fermate nelle tappe principali del paese. Il primo incontro al Convento di San Francesco, dove è una sede del polo museale (la Pinacoteca), un tempo luogo di accoglienza e di sosta per i stanchi passeggeri, che come i Re Magi riposavano lungo il cammino. A metà sentiero il secondo incontro (la sede principale il Palazzo Vescovile), tra Rinascimento e settecentesche architetture offrirà i suoi contenuti e le mostre esposte. All’arrivo la Torre Julia de Jacopo ultima delle tre sedi. Che apriva e chiudeva l’uscio allo Stato Pontificio, oggi maestra di maiolica arcaica depone i suoi reperti conventuali nelle spaziose sale”. Chi vuole ulteriori informazioni o semplicemente prenotarsi con la commedia presso il Teatro Boni “Imparare ad amarsi” con Pino Insegno ed Alessia Navarro. Di Pierre Palmede e Muriel Robin vedrà la regia di Siddhartha Prestinari.