Don Enrico Castauro, Andrea Alessi, il sindaco Angelo Ghinassi e Romano Gordini

ACQUAPENDENTE – Si è svolta lunedì 5 febbraio in una Sala delle Udienze gremita presso la splendida cornice del Palazzo Vescovile di Acquapendente la presentazione del progetto “Francigena Musica” che nasce dal desiderio di promuovere il territorio attraverso un percorso musicale itinerante di alto livello.

Il Festival avrà inizio il 7 aprile e terminerà il 17 agosto con una serie di tappe ad Acquapendente e nelle frazioni di Torre Alfina e Trevinano.

Il Festival si propone di contribuire al recupero della chiesa di S. Vittoria attualmente inagibile causa terremoto 2016. In tale chiesa è custodita la statua lignea della Madonna del Fiore di Acquapendente, attualmente spostata presso la chiesa di S. Agostino.

Ricordiamo che il culto della Madonna del Fiore è molto sentito dalla comunità aquesiana visto che a tale scopo nel mese di maggio si celebrano una serie di festeggiamenti che trovano la massima espressione nella Festa dei Pugnaloni. I Pugnaloni sono macchine processionali finalizzate al culto della Madonna del Fiore.

La presentazione è stata presenziata dal direttore della struttura del Museo Civico e Diocesano, Andrea Alessi; dal sindaco Angelo Ghinassi; dal parroco Enrico Castauro; dal presidente della Associazione Arisa, Gianna Bisti, quale promotore dell’evento e dallo sponsor, Romano Gordini, del celebre ristorante “La Parolina” di Trevinano.

“Francigena Musica” è il prodotto di una partnership tra Associazione Arisa, Parrocchia, Comune, ristorante “La Parolina”, Museo Civico Diocesano e associazione Pro Loco.
Il sindaco Ghinassi ha sottolineato l’importanza di “Francigena Musica” poiché va a inserirsi perfettamente nell’obiettivo di rilancio culturale dell’Amministrazione Comunale di cui il turismo religioso e spirituale sarebbe il perno centrale”.

Evaristo Cerrini

Commenta con il tuo account Facebook