ACQUAPENDENTE – La Protezione Civile di Acquapendente rende noto nella prima mattinata di Lunedì un breve comunicato: “Domenica mattina”, sottolineano, “ siamo stati svegliati da una nuova forte scossa di magnitudo 6.5 vicino a Norcia.

La “relativa vicinanza” in linea retta dall’ epicentro ha fatto sì che anche nelle nostre zone la scossa sia stata registrata con discreta intensità, tanto che sono stati controllati gli edifici già danneggiati per il sisma che ci ha direttamente coinvolto nel maggio scorso, come le chiese, seppur tutti senza ulteriori danni.

Ricordiamo ancora una volta che la prevenzione è l’unica misura che si può adottare nei confronti del terremoto, per questo è necessario adottare tutti gli accorgimenti necessari per mettere in sicurezza noi stessi e gli edifici che frequentiamo. La Protezione Civile di #Acquapendente ha in questo momento quattro volontari ad Amatrice che stanno affrontando questa nuova emergenza, e dal 24 agosto sta gestendo il #CampoLazioAmatrice1 insieme alle altre associazioni del #Coreir. Siamo tutti con loro, siamo con #Amatrice, siamo con tutti i Comuni e con tutte le persone direttamente coinvolte in questa situazione”.