L’Urban Vision Festival 2019 in programma ad Acquapendente Venerdì 5 e Sabato 6 Luglio, presenta ufficialmente i primi artisti che hanno aderito. Il contenitore street-art vedrà protagonista a Porta San Leonardo Artez.

Presso il chiostro di San Francesco la Sezione di arte contemporanea curata da Davide Sarchioni vedrà protagonista il progetto “Affuoco” di Valentina Palazzari. A Piazza Sant’Angelo, Via Roma, Via Marconi, Via del Rivo, Via Cantorrivo pittura dal vivo con Ache77 (installazione urbana), Ni An pittura con collaborazione di bambini, Egeon Mantra, Luca Birra Lombardelli, Ringotatooart, Lorenzo Rinaldi, Micaela Bizzotto (pittura sensoriale), Alessia Bosa Creativa, Body painting, Belly painting, Ale Truccabimbi.

In Via Roma, Via Marconi, Via Rugarella esposizioni di Egeon, Tu e Noi Paolo Kadmeia Marziali, Stefania Battaglia, Aurora Polidori, Lorenzo Rinaldi, Piergiorgio Marini, Maximiliano Chimuris, Micaela Bizzotto, Eleonora Piras, Francesca Del Segato, Mal Levittoux, Claudio Di Maio, Paola Vittori, S’Osteria 38, Emanuela Peroni, Mauro Colagè, Maurizio Di Giovancarlo.

In Località Poggio fotografia con Valter Cucchiari “Liber-azione”, Mauro Merlo, Carla Nanni, Mauro Paoloni, Gianni Mercuri, Gruppo Igers Viterbo, Claudia Pompei, Giuseppe Caporali, Antonio Neri, Federica Ghinassi, Letizia Pallotta, Fabrizio Mazzuoli, Bruno Tigano, Matteo Spiga, Matteo Angeloni, Giorgio Preite, Michele Garzi, Fabrizio Delle Grotti, Francesco Calderoni, Dimitri Angelini. Cureranno le installazioni Maximiliano Chimuris (Miles Eri in collaborazione con Progeas Family), Giorgio Ronca, Arte Partecipata, Buttolo (Officina delle Arti e Mestieri di Acquapendente).

Video proiezioni a cura di “Exit through the gift shop” di Bansky e Shepard Fairey – documentario sulla street art, “Girl power movie” di Jan Zajicek, Sany – documentario sulla street-art femminile, Storie di Ferro di Nicola Lecce e Rossella Lamina – opere di Giorgio Ronca, Hieronymus Fabricius Anatomy art di Cesare Goretti e Dario Medori- video installazione dedicata a Girolamo Fabrizio. Case Editrici Serena (Viterbo), Ghaleb (Vetralla), Annulli (Grotte di Castro), Il semaforo blu (Roma). Nella Sezione Urban Vision extra presso la Biblioteca Comunale di Acquapendente Sindrome di Stendhal (Museo della Città-Civico e Diocesano di Acquapendente), Palazzo Vescovile, Torre Julia de Jacopo, Pinacoteca, Galleria Falzacappa Benci, Riciclette di Officina Kairos Costa San Pietro, Dell’arte contagiosa di Marina Mariotti chiostro di San Francesco, Blood and bravery tattoo parlour Diego Giamo – Tattooer presso Mr Monkey. Laboratori creativi di Matteo Bidini in collaborazione con Zed1, laboratorio di incisione artigianale su tetra-pack di Nian. A completare l’offerta streets market, street food, street music live con Andrea Tontoni chitarra classica, Lily and the dreamers, Perry Dj set, Silvio Chiarioni sax, Uv Dj set con M’AmaD (Electronic music), il leprotto (Elettronic Music), Roberto Rossi Dj. In attesa di alter adesioni, gli organizzatori hanno presentato ufficialmente durante il fine settimana il progetto artistico 2019.

Commenta con il tuo account Facebook