ACQUAPENDENTE – Una Delegazione della Riserva Naturale Monte Rufeno, sta prendendo parte in questo fine settimana al decimo meeting Carta Europea del Turismo Sostenibile in corso a Isola del Gran Sasso.

Il Meeting internazionale di Assergo organizzato da Europarc Federation e Federparchi, annovera 140 delegati provenienti da 21 nazioni europee.” E’ la prima volta”, sottolinea in una nota informativa Federparchi, “che i Parchi certificati CETS si incontrano in Italia. E la scelta è caduta sul Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, che solo di recente ha ottenuto il certificato CETS, e che sarà ufficialmente consegnato ai vertici dell’Ente il prossimo 7 Dicembre al Parlamento Europeo di Bruxelles.

I lavori sono stati aperti da Maria Carmela Giarratano, Direttore Generale per la protezione della natura del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), nonchè da Paulo Castro, Vice-Presidente di EUROPARC Federation, da Giampiero Sammuri, Presidente di Federparchi – Europarc Italia e dal Presidente del Parco Tommaso Navarra.

Per il Governo ha portato i saluti all’Assemblea il Sottosegretario Federica Chiavaroli, che, tra le altre cose, ha ricordato la positiva esperienza di Farindola dove 9 detenuti hanno offerto la loro opera per il ripristino del sentiero del “Vitello d’oro”. L’evento è splendidamente ospitato nel Santuario di San Gabriele, e i rappresentanti sono stati accolti da Padre Natale, Rettore del Santuario. I lavori sono proseguiti con 5 tavoli tematici:Workshop 1 – Tra la Comunicazione e la Promozione: dare voce alle destinazioni sostenibili Workshop 2  – La rivincita dei territori: il turismo tra opportunità e scelte per il turismo sostenibile Workshop 3  – La costruzione della partnerships tra gli interessi locali e le Agenzie di Viaggio Workshop 4  – Le destinazioni del Turismo Sostenibile nelle Aree Protette, una strategia comune Workshop 5  – La raccolta dei dati, gli indicatori e il montoraggio del Turismo sostenibile nelle Aree Protette. Al termine della giornata è stata approvato un documento comune: la “Carta di Isola del Gran Sasso per la rinascita dei territori”.”E’ una prova di eccellenza per il nostro Ente”  –  dichiara il Presidente del Parco Tommaso Navarra – “che ha saputo accogliere i rappresentanti dei 21 Parchi europei certificati in un Convegno di altissimo profilo e per la prima volta ospitato in Italia”. ”

L’Azione che l’Ente sta promuovendo sul territorio è un’azione concreta di respiro europeo, funzionale alla giusta collocazione sul panorama internazionale della nostra splendida area protetta”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email