ACQUAPENDENTE – La freddezza e precisione di Nuvola dal dischetto all’ultimo giro di lancetta manda in fumo i sogni di vittoria aquesiani.

Primo tempo da dieci in pagella sotto il punto di vista tattico per una Virtus che sblocca con Fini al 6° (intelligentissima la soluzione assist di Bigerna anche se facilitata da un madornale errore nel governo-palla del centrocampo ospite) ma, soprattutto, crea ben nove soluzioni-goal che, se concretizzate almeno in parte, avrebbero mandato in archivio la gara in largo anticipo. Al minuto 14° Spadaccia esce scomposto su Crisanti in piena area. Ma il Direttore di gara ritiene l’intervento regolare. Stupendo intervento salvarisultato di Spadaccia al minuto 18: da incorniciare il cross di Fini e l’impatto di testa di Pacifici. Passano solo due minuti e su una azione caotica in area ospite palla buona per Dominici che a botta sicura spara alto. Tra il 21° ed il 29° Spadaccia severamente impegnato da Crisanti e Cardellini. Al 32° l’imprendibile duetto Fini-Crisanti trova come ultimo ostacolo (questa volta insuperabile) Bisti. Al 38° il martello Cardellini mette in mezzo ma Pacifici arriva in ritardo. Cinque minuti dopo su cross di Fini conclusione fuori di Crisanti.

Troppo poco incisive tra le fila ospiti le intuizione individuali di Nuvola. L’intelligente Tecnico ospite Stefano Broccatelli rimodella alla perfezione una squadra che rientra in campo tanto meno pasticciona in difesa quanto più intraprendente in avanti. Alla conclusione di Nuvola, fa eco al 12° il palo di Fabrizio Lorenzini. Con un ottima posizione marcatura il difensore Ronca disbriga alla meglio un azione caotica in area aquesiana. L’espulsione di Mechella e le fiammate della coppia Crisanti-Fini, non fanno perdere la bussola ad un Latera che al minuto 40 viene frenato solo da una tempestiva uscita di Montagnoli. Cinque minuti dopo il duello rusticano spalla a spalla tra Pedetta e Stella si conclude con quest’ultimo che cade in area. L’arbitro concede senza tentennamenti di sorta il penalty che Nuvola realizza e disbriga le proteste locali. Al quinto minuto di recupero ancora Nuvola mette in rete il goal del vantaggio ospite. Ma l’arbitro dopo aver riflettuto qualche secondo annulla per fuorigioco scatenando il capannello protesta ospite. Virtus di nuovo in campo Domenica 27 Novembre alle ore 11.00. Avversario all’”Oliviero Bruni” di Viterbo (manto in terra battuta) un Gsd Pianoscarano 1949 che ha travolto fuori casa per 4-0 il malcapitato ASD Velka Tarquinia calcio.

1 VIRTUS ACQUAPENDENTE: Montagnoli, Ronca, Uderzo, Picchiotti, Pedetta, Bigerna (24° st Pagliacci), Fini, Dominici (13° st Camilli), Crisanti (35° st Pinzi), Cardellini, Pacifici. A DISPOSIZIONE: Alberelli, Paoletti, Del Segato, Brinchi, Camilli. ALLENATORE: Serafinelli

1 ASDGS LATERA: Spadaccia, Bisti, Franciaglia, Mechella, Diagonu, Filoni, Nuvola, Simone Broccatelli, Fabrizio Lorenzini, Stella, Procenesi (30° st D’Egidio). A DISPOSIZIONE: Cardarelli, Valerio Loerenzini, Milletti, Menghini, Porcella, Ambrosini. ALLENATORE: Stefano Broccatelli

ARBITRO: Romito di Viterbo

MARCATORI: 6° pt Fini (VA), 45° st Nuvola (AL)

NOTE: Espulsi al 30° st Mechella (AL) per doppio cartellino giallo ed al 45° st Pedetta (VA) con rosso diretto per proteste

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email