ACQUAPENDENTE – Al termine di una gara vibrante e lottata Virtus e Tuscania si spartiscono la posta in palio. Un esito che và strettissimo agli aquesiani. Che per qualità di gioco ed occasioni create avrebbe meritato i tre punti. Sotto la lente critica dell’ambiente aquesiano un Direttore di gara, reo secondo Società e supporters di aver penalizzato in tre occasioni i locali.

Dopo appena tre minuti splendido movimento in area di Pacifici. Il contatto con Castellucci per l’arbitro è regolare. Per gli aquesiani, invece, rigore netto. Ammonito da due minuti, il tuscanese Pascale si rende protagonista di un fallo a metà campo. Per l’arbitro l’intervento non è sanzionabile. Per gli aquesiani è seconda ammonizione ed espulsione. Al 6° della ripresa Pelosi entra in contatto in area con Fapperdue. Per l’arbitro è tutto regolare. Per gli aquesiani, invece, calcio di rigore. Il quanto calcistico, sottolinea che gli aquesiani hanno realizzato nel primo tempo due reti (splendida punizione di Zammarchi e perfetta percussione goal di D’Alpaos) e creato sei palle goal: conclusione a lato di Crisanti, botta di poco fuori di Bigerna al termine della perfetta triangolazione Zammarchi-Pinzi, due bei pallonetti di poco a lato di Zammarchi su intuizioni di Pinzi ed un colpo di testa alto di D’Alpaos.

Per i ragazzi di Caposto la bella reazione passa per il colpo di testa vincente di Terzoli su cross di Andreoli, e le conclusioni di Castellucci, Federici ed Ibrahim ben controllate da Alberelli. Un tiro in porta un goal per gli ospiti nella ripresa. Lo spazio-gara è tutto aquesiano. Con il Tecnico Gasperini che rimodella alla perfezione un team in inferiorità numerica. Le belle conclusioni di Pinzi, Crisanti e Pacifici parlano di una squadra in crescita tattica. Lucida e sempre reattiva anche nel momento più difficile. Caratteristiche che saranno necessarie Domenica 25 Febbraio alle ore 11.00 sul terreno di gioco di Latera, contro una ADGS uscita sconfitta per 1-0 dalla trasferta di Canepina e chiamata a confrontarsi con un undici aquesiano che dovrà recuperare 11 punti sulla zona salvezza diretta e quindi nel concetto di vittoria unica strada battibile.

2 VIRTUS ACQUAPENDENTE: Alberelli, Iallow, Uderzo, Crisanti (30° st Campana), Goretti, Dalpaos, Pinzi, Bigerna (38° st Pagliacci), Pelosi (45° st Bacchi), Zammarchi, Pacifici (28° st Cecconi). A DISPOSIZIONE: Montagnoli, Jadama. ALLENATORE: Gasperini

2 ASDPOL FULGOR TUSCANIA: Capponi, Castellucci (20° st Catarcia), Federici (8° st Dominici), Fapperdue, Terzoli, Ceccacci, Andreoli, Aberete, Ibrahim (40° st Pacini), Mangialardi (8° st Provenzano), Pascale (1° st Fazio). A DISPOSIZIONE: Cardarelli, Scorsini. ALLENATORE: Capostosto

ARBITRO: Espedito Palladino del Comitato di Viterbo

MARCATORI: 25° pt Zammarchi (PVA), 32° D’Alpaos (PVA), 34° pt Terzoli (AFT), 2° st Fazio (AFT)

NOTE: Espulso 7° st Zammarchi (PVA) con rosso diretto per proteste reiterate. Ammoniti 18° Pascale (AFT), 38° pt Bigerna (PVA), 53’’ st Goretti (PVA), 18° st Iallow (PVA)

Commenta con il tuo account Facebook