ACQUAPENDENTE –  In maniera sicuramente imprevista (ed in tutto il suo coefficiente di negatività) rispetto alle previsioni della vigilia è partito in maniera lentissima il progetto salvezza anticipata della Virtus Acquapendente. Nel Girone A regionale di Prima Categoria che prevede una retrocessione diretta e play-out per quattro squadre, l’undici del Presidente Bruno Bacchi è penultimo in classifica con sette punti da recuperare dalla zona tranquillità. Il volenteroso encomiabile e di qualità lavoro portato avanti da Giordano Serafinelli non ha portato purtroppo frutti accettabili nel rapporto prestazioni di gioco-risultati. Se si eccettuano le gare disputate contro formazioni dal roster economicamente più elevato, alle buone gare con formazioni alla portata non hanno fatto eco risultati. Arrivando così alle sue dimissioni ed all’ingaggio del navigatissimo coach “Mimi” Gasperini che ha brindato all’esordio con una vittoria.

Tirando le statistiche di questo percorso, non si può andare purtroppo oltre un aggettivo di calcisticamente preoccupante. In 12 gare disputate la Virtus ha conquistato solo 7 punti. 2 le vittorie che fanno rima con una modestissima percentuale del 16.6%, 1 pareggio (percentuale 8.3%) ed allarmantissime 9 sconfitte (percentuale del 75%). Determinante per un tentativo risalita difficile ma, onestamente, non impossibile, saranno le modalità di allenamento previste in questo lungo periodo di vacanze. Occasione per il nuovo Tecnico di conoscere più da vicino il gruppo, integrare i nuovi arrivi del mercato. E trovare equilibrio tra una fase offensiva sterile (solo 13 reti realizzate) ed una difesa troppo colabrodo (31 reti subite) che formano, numericamente parlando, un -18 che è il penultimo differenziale del Campionato (peggio a fatto solo la Polisportiva Dilettantistica Ischia di Castro con -38). All’orizzonte un primo turno 2018 fondamentale. In casa di quell’ASD Grotte Santo Stefano calcio attualmente fuori, seppur di poco, dalla palude play-out. Una vittoria farebbe rima con riaprire tutti i giochi.

Commenta con il tuo account Facebook