Con nove voti favorevoli è l’astensione dei Consiglieri di minoranza Fabrizio Camilli e Francesco Luzzi, il Consiglio Comunale di Acquapendente approva l’ ampliamento cimitero comunale del Capoluogo  Variante al P.R.G.  – Presa d’atto approvazione della  variante puntuale al P.R.G che modifica l’area in oggetto da zona catastale F4 a zona catastale F1c . Il Sindaco Dottor Angelo Ghinassi ripercorre l’intero iter che ha portato alla approvazione : “Con Deliberazione N° 535”, sottolinea, “del 26 Novembre 2010 la Regione Lazio ha approvato il Piano regolatore generale vigente. Sette anni dopo (17 Marzo 2017), il Consiglio Comunale approvava con Delibera N° 04 un nuovo progetto di loculi cimiteriali, revocando la Delibera di Giunta Comunale N° 45 del 2015 adottando “de fatto” la variante puntuale al Piano Regolatore Generale per il nuovo ampliamento cimiteriale. Progetto di ampliamento che veniva approvato definitivamente con Delibera di Giunta Comunale N° 140 del Settembre dello stesso anno. Il parere favorevole della Regione Lazio arrivava con Determina Dirigenziale N° G04779 il 17 Aprile del 2019 . La Provincia di Viterbo, Servizio Pianificazione Territoriale ed Urbanistica in data 6 Agosto 1019 sancisce la modifica da Zona F1d a F3”. “Lo stato di avanzamento dei lavori di ampliamento”, sottolinea durante la dichiarazione di voto il Consigliere di minoranza Camilli, “sono fermi da tempo”. Immediata la rettifica del Vicesindaco Mauro Bellavita che ratifica ufficialmente che “i lavori sono stati ripresi da alcuni giorni”.