ACQUAPENDENTE – Una delegazione di docenti dell’Istituto Tecnologico “Leonardo Da Vinci” di Acquapendente, ha preso parte in Spagna (Istituto Ceo Rey Rey Juan Carlos I – Località Valleseco Gran Canaria) all’appuntamento “Eco – N- Nations” facente parte del progetto europeo Erasmus + che si pone come obiettivo mettere a confronto idee ed esperienze di 30 docenti provenienti da 7 nazioni (Italia, Bulgaria, Slovenia, Sapgna, Polonia, Finlandia, Romania) su tutto quanto riguarda la tematica riciclo ambientale.

Accolta da un concerto di studenti facenti parte dell’Istituto iberico, la delegazione europea è stata messa a conoscenza dei risultati “Olimpiadi del riciclo” svolte tra le sette nazioni partecipanti. L’Italia con 20 kg, si trova purtroppo al sesto costo con peggior risultato solo la Romania (13.50 kg). La speciale classifica vede in testa la Bulgaria con 64 kg poi, via via, Slovenia con 47.130 kg, Spagna con 34.900, Spagna con 34.900, Polonia con 33.500 kg e Finlandia con 31.500 kg. Nella prima giornata prevista visita interna all’Istituto (apprezzatissimo il laboratorio di Scienze e Chimica). Nella seconda giornata visita all’Azienda produttrice aceto di mele (impianti di marca italiana) ed alla cantina dove avviene il confezionamento.

Nella terza giornata visita al locale Istituto Tecnologico che porta avanti studi della depurazione delle acque con microalghe, studi sulle energie alternative, e ricerche sulla sostenibilità. Apprezzatissime la serre situate a due passi dall’oceano in grado di immagazzinare energia eolica in eccesso per poi trasformarla in idroelettrica. Nella quarta giornata dopo un lavoro di gruppo finale, presentazione dei risultati e saluti al prossimo appuntamento in Bulgaria dove si parlerà del bene acqua.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email