Il carnevale aquesiano dice “bye-bye” a tutti. Lasciando in regalo alla Pro Loco del Presidente Fabio Vitali “retaggio consuntivo” sostanzialmente positivo alla voce affluenza.

Seppur nella prima delle tre giornate falcidiato da folatone gelidissmo di vento, è riuscito infatti ad attirare un trand visitatori in crescita rispetto allo scorso anno. L’ultima giornata in cui si è raggiunto il picco visitatori più basso (Martedì lavorativo in tutta la penisola), è iniziata alle ore 15.00 con la sfilata dei carri allegorici e gruppi mascherati.

In contemporanea sagra della Fregnaccia. Alle ore 18.00 fiaccolata e cremazione carnevalaccio. Ed, infine, festa in maschera in Piazza del Rigombo.

Commenta con il tuo account Facebook