ACQUAPENDENTE – Con nove voti favorevoli ed il compatto voto contrario dei consiglieri di minoranza Francesco Luzzi, Fabrizio Camilli, Barbara Belcari, il Consiglio Comunale di Acquapendente approva la classificazione strade Località “La Sbarra”.

Si prevede in pillole che “gli Enti proprietari delle strade, allo scopo di garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione provvedano alla manutenzione, gestione e pulizia, sia della stessa che delle sue pertinenze-arredo. Nonchè delle attrezzature, impianti servizi”. Previsto, inoltre, “controllo tecnico dell’efficienza ed apposizione manutenzione della segnaletica”. Ed. infine, “il Comune sarà tenuto a concorrere nella spesa di manutenzione, sistemazione e ricostruzione delle strade vicinali soggette al pubblico transito in misura variabile da un quinto sino alla metà della spesa, secondo la diversa importanza delle strade”. Nell’esprimere il proprio parere contrario Francesco Luzzi sottolinea è fondamentale “razionalizzare l’iter acquisendo al Demanio la strada stessa con unica procedura”, mentre l’altro consigliere di minoranza Fabrizio Camilli che “non sono disponibili documenti sufficienti a valutare la proposta e trovo quindi difficoltà ad esprimermi in merito”.

“Intendo far presente”, chiosa il Sindaco, “che in un successivo step si valuterà l’ipotesi di accorpamento demaniale per interesse collettivo e/o per espressa indicazione nelle convenzioni. Con questo passaggio si supereranno le criticità in ordine alla proprietà privata con la costituzione di servitù pubblica e successivamente a verifica delle convenzioni e dei funzionamenti oltre che dei collaudi si procederà ad accorpamento demaniale ex Legge 448/1998, tenuto contro che da oltre 20 anni le strade vengono gestite dal Comune”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email