«Scriviamo per rinfrescare la memoria. Con uno dei nostri comunicati a mezzo stampa pubblicato il 9 Novembre del 2019 – ricorda Lega Salvini Premier, Coordinamento Comunale di Acquapendentein cui lamentavamo come l’ecocentro del Comune di Acquapedente fosse ridotto ad un pantano percorribile con le galosce in seguito alle prime piogge cadute a poca distanza di tempo dalla conclusione di alcuni interventi.

Lo scopo dei lavori, infatti, a detta del Sindaco Ghinassi, era quello di rendere l’ecocentro più grande, meglio organizzato, perfettamente rispondente alle normative, di più facile accessibilità e con un ambiente più controllato e decoroso, ma le cose fatte male vengono sempre a galla (nel caso specifico, nel senso letterale della parola) e alle prime piogge l’Isola Ecologica si è allagata e diventata impraticabile a causa dell’acqua.

Ovviamente abbiamo segnalato immediatamente il problema e sollecitato l’immediata risoluzione, e dopo pochi giorni dalla pubblicazione del nostro comunicato, con piacere abbiamo potuto constatare, andando di persona sul luogo, che sono stati fatti gli interventi necessari ad evitare l’allagamento dell’ecocentro.

Questo significa che la nostra segnalazione era appropriata ed il problema segnalato reale. A chi pensa di colpire con le accuse di usare toni negativi, di mistificare la realtà e tante altre cose “gradevoli” ricordiamo che ha semplicemente sbagliato mira!».