Non accettiamo l’accusa di essere incauti: non riteniamo di essere i migliori, ma sicuramente diversi da chi è supportato da un partito di cui abbiamo potuto notare tutti quanti la gestione della sicurezza sia a livello locale che nazionale, pertanto è più che lecito che chiediamo informazioni su un impianto di videosorveglianza che agli effetti pratici risulta discutibile, nonostante sia stato presentato come tecnologicamente all’avanguardia e senza rivali sul territorio!

Riteniamo che l’accusa che ci è stata rivolta in quanto abbiamo citato dei casi di furto, sia del tutto tendenziosa e ad uso dell’Amministrazione Comunale, perché non abbiamo violato nessun segreto istruttorio, ma semplicemente riportato informazioni alla portata di tutti i cittadini. Il collaudo di un sistema deve essere fatto prima che entri in funzione, ed in ogni caso facciamo presente che sono passati due mesi dalla fine di Aprile 2019, data in cui era statosbandierato il pieno funzionamento.

Se questi sono gli inizi, cosa sarà tra 6, 8 e 10 mesi? Di sicuro il furto all’ospedale ancora non ha trovato un colpevole (altrimenti si sarebbe saputo in grande stile) e al di là del fatto che solo gli inquirenti sanno se il sistema ha funzionato oppure no, come dichiarato, un sistema deve funzionare a prescindere, poi, solo gli inquirenti sanno se può essere utile oppure no nel caso specifico durante le indagini, il cui risultato attendiamo comunque con una valutazione sull’efficienza e sul funzionamento dell’impianto. In ogni caso ribadiamo che ci preme sapere se la spesa di 200.000 Euro sia un investimento di effettiva utilità per i cittadini, oppure sono la prova di come sono stati buttati i nostri soldi, come tutte le cose gestite dal PD. Ma sicuramente non ci fermeremo qui

Commenta con il tuo account Facebook