ACQUAPENDENTE – Una vasta delegazione di politici e cittadini aquesiani prenderà parte Domenica 7 maggio 2017 alla prima Camminata per scoprire ed ammirare le bellezze dell’Altopiano dell’Alfina “Passeggiando, Conoscendo, Ammirando, Valorizzando: una passeggiata su una parte del meraviglioso del territorio dell’Alfina”, sottolineano i responsabili del coordinamento Orvietano, Tuscia e lago di Bolsena aderente alla rete Nogesi. Sì, perché proprio di un meraviglioso ed unico altopiano stiamo trattando.

Un’area ricca di Natura, Cultura, Storia, alla scoperta delle bellezze panoramiche presenti su un’area che vogliamo mantenere preservata. Un’area accarezzata dall’aria buona, respirabile e piacevolmente rinfrescante durante le calde estati. Un’area ricca di acqua che rifornisce un ampio bacino di utenti. Una prima camminata per ribadire, da parte delle popolazioni locali e di chi, provenendo da fuori ed ammirando questi luoghi unici, il NO alle speculazioni su un territorio ancora incontaminato. NO geotermia, NO Biomasse, NO Colture, intensive ed inquinanti.

Un’area ricca di prodotti gastronomici, unici e di elevato sapore. Un’area che richiama turismo di qualità, di cultura, di relax. Una terra dalla calda ed accogliente ospitalità.

Questo territorio richiede solo di essere valorizzato.” L’incontro dei partecipanti avverrà alle ore 9,00 presso la pineta di Castel Giorgio che si trova sulla stessa strada su cui ha sede lo stadio Vince Lombardi, proseguendo oltre per un chilometro e mezzo.

Il percorso farà ammirare l’antico tratto della Strada Traiana, la Necropoli del Lauscello (le tombe etrusche) e si proseguirà per località il Fattoraccio per ritornare circa alle ore 13,00 presso la pineta di Castel Giorgio dove per chi vuole, portandosi il pranzo, si potrà condividere il piacere di mangiare in compagnia, tutti insieme.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email