Domenica metereologicamente perfetta per la prima giornata del carnevale aquesiano.

Anche senza i tradizionali carri (i fatti luttuosi di Bologna dello scorso Febbraio hanno indotto gli organizzatori a creare un qualcosa in tutta sicurezza), trionfo di coloratissime mascherate, pronte nella centralissima Piazza Girolamo Fabrizio a divertire ed a divertirsi. All’opera la giuria nominata dal Presidente Fabio Vitali che dovrà Martedì 25 rendere noto il gruppo e la singola mascherata vincitrice.

Alle performance più originali un premio davvero ambitissimo. In questo caleidoscopio di divertimento a cui ha preso parte ogni generazione, il trionfo degli emblemi principali: fregnaccia e maschera di Saltaripe.

Attorno a loro ci si è divertiti ma anche trascorso più di un minuto di riflessione. Come una sorta di ricordo per la sedicenne Aurora Graziani deceduta a Montefiascone. Paese limitrofo ad Acquapendente che avrebbe dovuto festeggiare il Carnevale con i suoi sei carri ma che giustamente ha deciso di rinunciare. Più di una speranza, al di là del campanilismo, che anche loro come Acquapendente Domenica 23 possano proporre questa tradizione. Pensieri aquesiani di carattere carnevalesco a Sabato 22 alle ore 23.00.

Quando al Teatro Boni si svolgerà ballo in maschera con musica moderna: live music Tarock, Dj set, Mr Benfy & Michele black The Voice. Per chi ancora non lo ha fatto possibilità di prenotarsi al 0763-733174 – 334-1615504.

E poi Domenica tutti in Piazza per la seconda giornata.