Il Museo Naturalistico del Fiore di Acquapendente non ferma il proprio “progetto culturale” in questi nerissimi giorni coronavirus, accettando l’idea- sfida virtuale lanciata sui instagram dal Museo Poldi Pezzoli di Milano : #NomiCoseCittà ove scegliere e pubblicare sui social opere…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteCoronavirus, spesa a casa per le categorie più fragili
Articolo successivoIl Museo della Città Civico Diocesano di Acquapendente risponde alla sfida-gioco