ACQUAPENDENTE – “Sull’emergenza neve non prenderemo decisioni affrettate”. Mentre nel primo pomeriggio aquesiano il cielo inizia ad imbiancarsi, con questo incipit il Comune di Acquapendente prende posizione “Le previsioni meteo per questa notte e per domattina (1 marzo)”, sottolineano da Piazza Girolamo Fabrizio, “ danno come molto probabile il ritorno della neve su Acquapendente, così come specificato anche da Meteo Aquesio, che per noi rimane un riferimento importante.

Ci sarà perciò la possibilità che il Sindaco emani una seconda ordinanza di chiusura delle scuole, che però non è affatto scontata. Nelle prossime ore la situazione sarà analizzata con molta attenzione, assumendo tutte le informazioni possibili. Vogliamo essere il più possibile sicuri (anche se in questi casi la certezza assoluta non esiste) che eventuali ordinanze corrispondano ad una reale necessità. In ogni caso sarà nostra cura informare in tempo utile la cittadinanza, con gli strumenti di comunicazione in nostro possesso, tra cui questa pagina facebook, che vi invitiamo a seguire”.

Ma è soprattutto momento di un primo bilancio consuntivo di questo primo scorcio di settimana caratterizzato dalla nevicata di Domenica notte. Dopo le giornate di chiusura di Lunedì 26 e Martedì 27, l’Istituto Omnicomprensivo ha riaperto Mercoledì mattina i battenti e le lezioni si sono svolte regolarmente. Revocate quindi le due ordinanza giustamente ed intelligentemente applicate dal Sindaco Angelo Ghinassi.

L’Ufficio Tecnico diretto dall’Ingegner Paris, ha razionalizzato perfettamente l’utilizzo di un comparto operaistico che in stretta collaborazione con le locali Sezioni di Protezione Civile e Croce Rossa ha, ognuno per le sue competenze, lavorato per diminuire i disagi provocati tanto dalla neve quanto dal gelo. Operazione più complessa ma sempre con esito positivo quella che ha visto protagonisti gli operai della Talete che hanno in tempi più che accettabili eliminato il guasto all’acquedotto Ionci-Falconiera. Acquedotto che, a causa della bassa temperatura, ha creato guasto ad una pompa provocando disagi a quella linea. Dopo la riparazione, il tempo trascorso per il ripristino delle condizioni di pressione tali da poter far arrivare acqua agli utenti non è stato eccessivo.

“Chiediamo scusa se sono avvenuti degli inconvenienti”, ha sottolineato la stessa Società “ma trattandosi di un guasto e di un lavoro non programmato non abbiamo potuto avvisare gli utenti preventivamente”. A dare un tocco artistico a queste giornate Francesco Del Francia, bravo, preciso e puntuale nel dirigere Meteo Aquesio. Che fornisce al Comune di Acquapendente questa stupenda minigalleria fotografica. Che accomuna ed accosta il bianco della neve a bellissimi scorci del territorio: il castello di Torre Alfina ed Acquapendente.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email