Nell’ambito della seconda giornata della XXII° Edizione del “Viaggio nella Civiltà Contadina e Artigiana” la Riserva Naturale Monte Rufeno presenterà presso il casale Felceto due appuntamenti di qualità: Venerdì 23 a partire dalle ore 10.00 una escursione naturalistica al sentiero con prevista visita al villaggio del carbonaio all’oliveto ed alla Case delle Tradizione Contadine (info 0763-733442, 338-7176412 Guida Aigae Claudio Speroni affiancato da operatori dell’Associazione il Ginepro, Officina Kairos, personale area protetta, web http: //www.monterufeno.it/default.htm, http://www.parcks.it /riserva.monte.rufeno/ mail [email protected]) e Sabato 24 dalle ore 10.00 alle ore 15.00 l’evento “Le faccenne de la donna: racconti, esperienze e mestieri delle massaie” (338-8568841 [email protected],it).

L’antico casale, sottolinea l’Ufficio Comunicazione ed Educazione dell’area protetta, abbandonato negli anni’60, dopo essere stato restaurato è diventato uno spazio espositivo e didattico, mantenendo gli interni e gli oggetti delle abitazioni contadine di un tempo. Qui sono esposti oggetti autentici che introducono alla cultura rurale locale. Rappresenta un luogo ideale per attività didattiche rivolte ai giovani e permette di far rivivere ai ragazzi le fasi della vita rurale legate al lavoro dei campi ed al trascorrere delle stagioni. La ricostruzione dell’ambiente si ispira alla prima metà del novecento. Gran parte dei materiali e dei pannelli espositivi derivano da una approfondita ricerca, basata in gran parte su interviste dirette alle persone che un tempo lo abitavano. Il villaggio del carbonaio, ricostruzione fedele di una casa del carbonaio e di due carbonaie, un luogo magico, dove il tempo sembra si sia fermato., dove si possono scoprire le mille soluzioni semplici e geniali, per risolvere i problemi pratici di tutti giorni.

Commenta con il tuo account Facebook