ACQUAPENDENTE – Le imminenti festività natalizie faranno rima con “inizio azzeramento criticità” per le abitazioni di Viale della Vittoria.

Con determinazione a firma del responsabile del procedimento, l’Area Tecnica del Comune di Acquapendente affida e aggiudica i lavori di consolidamento della scarpata antistante le stesse. I lavori (importo € 135.027,29 ) verranno a mettere la parola fine a quanto iniziato nel Marzo 2015 quando una frana coinvolgeva un tratto della scarpata sottostante la Via nell’area di pertinenza di un condominio di civile abitazione ubicato nella strada parallela, causando gravi danni a tre autorimesse seminterrate e rendendo inagibili, oltre che le suddette, anche altre unità immobiliari ad uso abitativo e pertinenziale alle abitazioni per rischio indotto dall’esterno in dipendenza della precaria stabilità del materiale franato e dell’incertezza sulla valutazione della stabilità del pendio rimasto in loco.

Le ordinanze sindacali emesse che ancora attualmente limitano l’accesso all’area ed ai fabbricati interessati ha dato inizio ad una vera e propria “odissea” per gli interessati, costretti ad appoggiarsi in dimore di fortuna ma che, grazie al fattivo aiuto economico dell’Amministrazione passata del Sindaco Alberto Bambini e dell’attuale del Sindaco Angelo Ghinassi, hanno potuto comunque sopportare la situazione. Primi “spiragli di luce” nel Febbraio di questo anno, quando la Direzione regionale Risorse Idriche e Difesa del Suolo ha provveduto ad individuare il Comune quale beneficiario per la realizzazione delle opere e dei lavori (Determina N° G01085). Ad allungare i tempi di qualche mese per la realizzazione lavori lo sciame sismico avvenuto nei mesi di Maggio e Giugno nel territorio comunale che hanno portato all’aggravamento della situazione di pericolo. Ulteriori accertamenti da parte delle autorità competenti hanno fatto slittare a Luglio l’approvazione del progetto esecutivo, al quale è seguita gara con procedura negoziata per l’affidamento lavori. Il 6 Ottobre è stato approvato il bando di gara, il 4 Novembre la prima riunione della commissione per l’apertura della busta A e l’11 dello stesso mese per l’apertura delle buste B e C, ed infine l’aggiudicazione.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email