“Albero  di Giuda o Cercis siliquastrum per combattere il cambiamento climatico”, o perlomeno  un segnale per l’intento di diminuire l’emissione di CO2. Nella giornata nazionale degli alberi l’on. Mauro Rotelli, circondato da un folto gruppo di sostenitori di Fratelli D’Italia, tra i quali Laura Allegrini e Antonella Sberna, il portavoce del circolo di Viterbo, Luigi Maria Buzzi e molti altri, ha piantato a Piazza della Rocca l’albero di Giuda.

Foto G De Zanet Rotelli E Lalberto 1

“L’albero, che si può osservare entrando da porta Fiorentina per accedere a Piazza della Rocca sulla destra, – ha commentato Rotelli – è stato piantato con l’intendo di dare un esempio ad incentivare iniziative simili, per contribuire  a diminuire l’emissione di CO2,  per combattere il cambiamo climatico. Nel PNRR è stata inserita una misura per piantare 6milioni di alberi entro il 2024, attività da sostenere per avere un futuro migliore”.

Foto G De Zanet Rotelli E Lalberto 2

All’iniziativa era presente anche il sindaco di Viterbo. “L’amministrazione sarà sempre vicina a chi intende aiutare il benessere ambientale”, ha dichiarato Frontini.

Foto G De Zanet Rotelli E Lalberto 3

L’on. Rotelli, Presidente della Commissione Ambiente alla Camera dei Deputati, ha illustrato alcune opportunità “verdi” offerte dal PNRR, in primis gli stanziamenti previsti per il rimboschimento di 14 città metropolitane, sottolineando come  ciò  rappresenta  una misura economica importante da incentivare ulteriormente.
Quella di Piazza della Rocca, dopo le piantumazioni a largo Grazia Deledda, dentro porta della Verità e a La Quercia, rappresenta un gesto simbolico mirato alla riduzione delle emissioni.

Foto G De Zanet Rotelli E Lalberto 4