VITERBO – Impossibile oggi fermarsi di colpo , girare le spalle e guardare con occhio super partes quello che eravamo un tempo non lontano.

Ognuno di noi nutriva quel vago senso di dispersa umanità che contraddistingueva i cittadini di una Italia grande e magnanima. Gli animali erano considerati bene prezioso sia per il lavoro che per la compagnia, e chi ne possedeva uno si sentiva custode di un piccolo tesoro. Oggi, un cane è considerato per gli amministratori pubblici non un essere vivente, sensiente e meraviglioso, ma solo un numero pesante, un buco nero che incamera una preziosissima parte del bilancio e quindi, combatterlo, anientarlo o solo girare la testa sono i diktat da perseguire. Un cane morto: una gioia infinita, meno spese, un capriolo, un lupo, un cervo, una volpe abbattuti, gioia ancor più grande, un voto alle prossime elezioni in più. Ecco signori miei oggi cosa sono gli animali. Inutile negarlo, nel 2017 un cane è un peso esattamente al pari della raccolta differenziata. Io da sempre mi batto per far capire ai bimbi di ogni età l’importanza del cane, degli animali e dell’ecosistema, ma quando il bambino che qualche anno fa piangeva disperato alla fine delle mie lezioni, conquista oggi il posto di consigliere o di politico in genere, trasforma le lacrime di disperazione in lacrime di gioia nell’approvare, o nel provare ad approvare la legge sull’abbattimento forzoso dei cani in esubero nei canili.

Bando ai pietosismi o alle ciance inutili; vorrei solo terminare questo mio sfogo settimanale citando il disegno divino dei Veda,antica popolazione dai forti contorni extraterrestri che vedeva il cane come salvatore dell’uomo e guardiano delle sue sofferenze. A distanza di molti secoli e numerose scoperte, mi sento di poter condividere in parte questa teoria divina e sperare che se l’uomo di legge oggi giudica passivamente le barbarie, l’uomo divino un giorno le punisca nel peggiore dei modi.
. p.s. Spero vogliate scusare la mia crudeltà.

Leonardo De Angeli

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email