VITERBO – Per un padrone affettuoso, guardare il proprio cane dormire sereno è senza dubbio una grande gioia, ma al tempo stesso anche un ricettacolo di piccole curiosità; che cosa mai passerà per i suoi sogni, cosa lo spingerà a contrarre zampe e bocca repentinamente?

Alcuni cani riescono anche a ringhiare o abbaiare sonoramente durante il sonno, altri invece si leccano i baffi come se stessero gustando qualcosa di prelibato.

Alla fine di una lunga giornata stressante in giro per i campi o in strada annusano in ogni dove, è quindi legittimo chiedersi cosa il tuo cane stia sognando.

A questo punto non vorrei sfiorare la retorica sostenendo che al 90 per cento lui sta sognando il suo padrone che gioca, lo alimenta, lo rimprovera o lo porta a spasso, ma tutti gli studi effettuati in tal senso, non fanno altro che alimentare questa teoria. Il Dott. Deirdre Barrett, psicologo clinico e evoluzionistico della Harvard Medical School, ha dichiarato al settimanale People che i cani certamente sogneranno di ciò che è accaduto a loro durante il giorno, come gli esseri umani.

“Poiché essi sono geneticamente attratti ed attaccati ai loro proprietari, è probabile che il cane sogni il volto, l’odore e ciò che per lui rappresenta il suo padrone” .

Negli esseri umani,durante il sonno più profondo, si scatena il movimento rapido dell’occhio (REM), i ricercatori confermano che i cani subiscono la stessa cosa, con la stessa frequenza e la stessa intensità dell’uomo. Quando un cane muove le gambe è probabile che nei suoi sogni stia inseguendo una palla, correndo verso una preda o recuperando un bastone tiratogli dal padrone.

Nei cervelli umani c’è un meccanismo che mantiene fermi i muscoli durante il sonno.
Tuttavia, quando questa sorta di “interruttore” è debole, il disturbo del comportamento del sonno REM può svilupparsi e scatenare movimenti inconsulti.

Lo stesso vale per i cani, se il loro interruttore non funziona bene il cane avrà un comportamento simile al nostro.

Questo accadrà fondamentalmente, al nostro pari, se il cane non è felice, quindi se ne deduce che, il modo ottimale per dare ai nostri migliori amici sogni migliori è donargli bellissime esperienze diurne e, soprattutto, farlo dormire in un ambiente sicuro e confortevole.

Gli studi hanno mostrato anche quanto i sogni del cane dipendano dalla sua stazza.

Un cane di medie dimensioni ha, durante il sonno, la respirazione abbastanza regolare, ma in caso di problematiche o paure diurne, il suo respiro, specie durante la fase REM potrebbe diventare irregolare.

I cani di piccole dimensioni invece, sognano più frequentemente dei grandi, sono di sovente più nervosi e hanno sogni più brevi, al contrario dei grandi che sognano meno, ma hanno sogni più lunghi.

I cuccioli trascorrono la maggior parte del loro tempo immersi nel sonno in piena fase REM, mentre i cani adulti dedicano a questa fase solo il 10-12 per cento.

Leonardo De Angeli

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email