Con il patrocinio della Mille Miglia e del Concorso Fotografico Bruno Boni

Il transito in Umbria e Lazio dell’edizione 2018 della “corsa più bella del mondo” sarà celebrato in una mostra fotografica itinerante che proporrà gli scatti più significativi realizzati nei nostri territori; l’ iniziativa è promossa dalla Rete Museale umbro-laziale che vede tra gli aderenti il Museo Piero Taruffi di Bagnoregio, la Mostra Laboratorio Didattico della Stampa di Montefiascone e gli umbri Museo il Traguardo e Palazzo Venturelli di Amelia, Museo Civico di Lugnano in Teverina e Museo Ovopinto di Civitella del Lago che diedero vita alla “Squadra Corse Taruffi-Traguardo” che ha partecipato alla Mille Miglia 2018 con l’ equipaggio Morandi-Del Toro a bordo di una OM 665 Superba del 1929.

La mostra, che sarà inaugurata ad Amelia a fine novembre, a metà dicembre sarà ospitata dal Museo Taruffi a Bagnoregio quindi dalle altre strutture aderenti e sarà articolata in tre sezioni: una riguardante la storia della fotografia, una relativa al passaggio in Umbria e Lazio e la terza ospiterà gli scatti vincitori delle prime sei edizioni del Concorso Fotografico ufficiale della Mille Miglia intitolato a Bruno Boni.

L’ Associazione Culturale Bruno Boni, Primo Cittadino di Brescia dal 1948 al 1975, politico di grande spessore che riuscì a far sopravvivere la Freccia Rossa dopo la seconda guerra mondiale guadagnandosi l’ appellativo di “Sindaco della Mille Miglia” gestisce l’ archivio composto dai documenti prodotti o acquisiti da Boni nell’ esercizio delle sue cariche di Sindaco, Presidente della Provincia, Presidente della Camera di Commercio e numerose altre ed è stato dichiarato “di interesse storico particolarmente importante” dal Ministero dei Beni Culturali; dal 2013 l’ Associazione organizza il Concorso Fotografico Ufficiale della Mille Miglia che nell’ edizione 2018 ha visto l’ adesione di oltre 450 fotografi.

La presenza degli scatti vincitori delle prime sei edizioni del Concorso Bruno Boni è il primo passo di una collaborazione che crescerà nell’ immediato futuro con l’ Istituzione di un Premio Speciale dedicato a Piero Taruffi che verrà consegnato a Brescia è sarà destinato ai fotografi residenti nelle nostre zone.

Per partecipare gratuitamente alla mostra è sufficiente inviare il materiale entro il prossimo 20 ottobre 2018 alla mail amenofieg@gmail.com oppure rivolgersi ad uno dei Musei promotori dell’ iniziativa.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email