Dopo avere inviato la nostra richiesta di sospendere l’utilizzo di un’Aquila come attrattiva turistica a Civita di Bagnoregio, sono bastate poche ore perché il Sindaco del Comune di Bagnoregio, Luca Profili, decidesse di interrompere la penosa esibizione di un animale legato al trespolo, utilizzato per fare fotografie con i turisti.

“Siamo molto felici di questo risultato – dichiara la LAV – e ringraziamo il Sindaco Profili per la sua tempestiva presa di posizione, che dimostra sensibilità e rispetto della vita e della sofferenza di un animale che dovrebbe essere libero di volare e non utilizzato come attrattiva per i turisti.”

Numerose amministrazioni organizzano ancora oggi rievocazioni storiche nel corso delle quali sono utilizzati rapaci nati per vivere nel silenzio dei cieli, che invece sono costretti a subire i rumori della folla e l’invadenza delle persone.

La decisione del Sindaco di Bagnoregio sia quindi da esempio per quegli amministratori che ancora si ostinano a utilizzare animali in spettacoli diseducativi sul piano del rapporto uomo-animale – conclude la LAV – perché trovino alternative che non facciano uso di animali e rendendoci disponibili a cooperare per iniziative diverse sul territorio a promozione dei diritti animali”

Articolo precedenteCappellini personalizzati: accessori evergreen per tutte le stagioni
Articolo successivoQUALCHE CONCLUSIONE SULLA GUERRA