BAGNOREGIO – Grande successo per la ventiduesima edizione della Coppa Marchese del Grillo organizzata dall’ Associazione Piero Taruffi di Bagnoregio; circa cinquanta equipaggi provenienti da tutta Italia hanno dato vita all’ evento che si è svolto sulle strade della Teverina umbro-laziale interessando anche molte delle strutture museali aderenti alla Associazione Nazionale dei Piccoli Musei, della quale il Museo del Club organizzatore è parte integrante.

Protagoniste auto di grandissimo interesse collezionistico tra le quali ci piace ricordare solo la più anziana, una Fiat 501 Torpedo del 1925 proveniente dalla Toscana, una sportivissima Alfa Romeo GTA 1300 ed una imponente Buick Riviera del 1967: un parco auto di tutto rispetto che ha coinvolto i tanti spettatori che hanno accolto festosi la carovana nei tanti paesi attraversati.

Momento culminante domenica a mezzogiorno in Piazza della Rocca a Lugnano in Teverina con la presentazione delle auto e dei partecipanti in costume d’ epoca alla giuria tecnica presieduta dalla Marchesa Maria Adelaide Capranica del Grillo e dal Sindaco Gianluca Filiberti che ha attribuito riconoscimenti a numerosi equipaggi tra i quali quello elegantissimo delle Signore Paola Scolari e Sonia Chierici su Fiat Dino Spider, ai fratelli Luca Antonino su Fiat 501, ai coniugi Meschini su Alfa Romeo 2000 Spider ed ai Signori Natali di Ravenna su Lancia Flavia Coupè.

Come sempre alla Coppa Marchese del Grillo si dà grande attenzione all’ aspetto culturale ed enogastronomico e così la visita di centri storici molto belli quali quelli di Amelia, Penna in Teverina e Lugnano si è ben coniugata con quella al frantoio storico Bartolomei di Montecchio con relativa degustazione.

Premiazione finale a Palazzo Pennone a Lugnano in Teverina dove il Presidente dell’ Associazione Piero Taruffi, Dottor Fabrizio Verzaro, ha ricordato il Marchese Aldo Pezzana Capranica del Grillo recentemente scomparso e comunicato la nomina della Marchesa Maria Adelaide a nuovo Presidente Onorario del Club; a consegnare i premi in argento anche Bianca Guscelli Brandimarte, attuale titolare della omonima impresa argentiera fiorentina, che li realizza da anni proprio per questa manifestazione,

Il Presidente ha anche voluto ricordare lo “spirito ASI” che anima questa manifestazione che, insieme al sostegno di due grandi famiglie come quelle dei Marchesi del Grillo e quella dell’ Associazione Piero Taruffi, rende possibile da più di venti anni il successo di questo evento, unico nel suo genere a livello nazionale.

A conclusione della cerimonia di premiazione i ringraziamenti dovuti e particolarmente sinceri a Umbro Passone, rappresentante del Club Scuderia Il Traguardo di Amelia, che ha collaborato in maniera risolutiva alla logistica dell’ evento, al Sindaco di Lugnano in Teverina, all’ Assessore Alessandro Dimiziani ed alla Signora Sonia Trenta, Direttore del Museo Civico.

Commenta con il tuo account Facebook