Il Luogotenente Carica Speciale Calisto Panico lascia oggi, per raggiunti limiti di età, il servizio attivo nell’Arma dei Carabinieri ed il Comando della Stazione di Bagnoregio che ha retto dal 5 maggio 2003 e con competenza anche sul Comune di Lubriano. Calisto Panico, originario di Gradoli, si è arruolato tra le fila della Benemerita nel 1987 ed ha frequentato per un biennio la Scuola Sottufficiali di Velletri e Firenze.

Promosso Vice Brigadiere, è stato impiegato presso la Stazione Carabinieri di Bonarcado in provincia di Oristano per tre anni. Trasferito all’Aliquota Radiomobile di Nuoro, nel 1993 ne è divenuto il Comandante fino al 1997.

Lasciata la Sardegna è stato impiegato presso l’Ufficio Personale del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri in Roma per 4 anni. Giunto nella Tuscia è stato sottordine alle Stazioni Carabinieri di Canino e Bolsena, per poi approdare a Bagnoregio.

L’Amministrazione Comunale, lo scorso 13 luglio, nell’ambito delle celebrazioni della Festa del Patrono San Bonaventura e del centenario dal cambio di nome da “Bagnorea” a “Bagnoregio”, alla presenza anche del Dott. Gianni Letta, Presidente dell’Associazione Civita, e di S.E. il Card. Fortunato Frezza, gli ha consegnato una pergamena con la seguente motivazione: “Comandante della Stazione Carabinieri di Bagnoregio dal 5 maggio 2003, per il servizio reso in favore della cittadinanza, sicuro punto di riferimento, si è sempre distinto per la sua generosa disponibilità e silenziosa costante presenza.

Le sue doti professionali e la vasta esperienza hanno dato un determinante apporto nel far accrescere tra la comunità bagnorese una sana percezione di sicurezza e di legalità.” Al Luogotenente Carica Speciale Calisto Panico ed alla Sua famiglia i migliori auguri da parte di tutti i colleghi dell’Arma dei Carabinieri di Viterbo.

Articolo precedenteViterbo, l’opposizione chiede alla Sindaca Frontini di riferire sulle nuove assunzioni di personale
Articolo successivoViterbo con…Fido in te, domani microchip gratuito alla Sala Almadiani